Roma: da metà luglio parte il percorso di riqualificazione del Tridente Mediceo

Roma, 24 GIU – Parte a metà luglio il percorso di riqualificazione e valorizzazione del Tridente Mediceo, per buona parte pedonalizzato e liberato dalle auto in sosta. Un intervento complesso che rivoluziona la viabilità della grande area dello shopping e del turismo, favorendo i percorsi pedonali e la mobilità sostenibile.

Per fine novembre, quindi, nuovo assetto per piazza di Spagna che diventa area pedonale, via del Babuino accessibile solo ai veicoli autorizzati, con marciapiedi più larghi e aree sosta solo per disabili (5 posti) e per carico-scarico merci (6 stalli). Nel nuovo schema urbanistico anche 15 strade tra via del Corso, via del Babuino e via di Ripetta diventano pedonali, tra queste: via Condotti, via Mario de’ Fiori, via delle Colonnette, via Canova, via della Frezza, via Belsiana, via Bocca di Leone, via del Gambero, via dei Greci, via di San Giacomo, via di Gesù e Maria, via Laurina, via della Fontanella, via Brunetti e via Vantaggio.

Transito consentito, invece, in via di Ripetta, ma la sosta è riservata ai residenti.

Il controllo degli accessi alla nuova Ztl creata all’interno di quella del Centro Storico, con 4 nuovi varchi (all’ingresso di via di Ripetta-lato piazza del Popolo, via del Corso angolo via della Vittoria, all’incrocio tra via Capo le Case e via dei Due Macelli e su via della Trinità dei Monti), è affidato a 3 telecamere e 30 dissuasori mobili.

L’area del Tridente, quindi, resta accessibile ai mezzi di trasporto pubblico, ai residenti, ai veicoli autorizzati e a quelli elettrici. La sosta invece è consentita a residenti e veicoli elettrici.

Il progetto si inserisce nel vasto programma di recupero del centro, già avviato con il restauro di Trinità dei Monti, con i progetti di riqualificazione di piazza Augusto Imperatore e del Mausoleo di Augusto, e quello della fontana della Barcaccia.