Milano, 18 LUG – Attivato a Laveno Mombello (linea Milano – Gallarate – Luino) il nuovo Apparato Centrale Computerizzato (ACC), per la gestione, il controllo e la diagnostica dei sistemi di stazione.

L’ACC sostituisce il precedente sistema a tecnologia elettromeccanica operativo dagli anni ’70. 

In Lombardia è il primo interamente progettato e realizzato direttamente dagli ingegneri e dai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana.

L’Apparato Centrale Computerizzato è una vera e propria “cabina di regia” che, grazie alle potenzialità offerte dall’elettronica, gestisce in modo più efficace ed efficiente la circolazione ferroviaria, soprattutto in caso di criticità, garantendo una maggiore flessibilità nell’uso dei binari di stazione. 

Le tecnologie di ultima generazione e il potenziamento infrastrutturale renderanno più affidabile l’infrastruttura incrementando così gli standard di regolarità epuntualità del traffico ferroviario.

Con l’attivazione del nuovo ACC sono state realizzate anche modifiche al Piano regolatore generale (PRG) ferroviario della stazione – nuovo assetto dei binari per ottimizzare gli itinerari di ingresso e uscita; nuovo sottopassaggio pedonale, è stato eliminato l’attraversamento a raso; nuovo marciapiede a servizio dei binari 2 e 3 – per migliorare e aumentare la capacità di traffico della stazione.

Le prossime azioni di potenziamento tecnologico interesseranno il sistema di informazione ai viaggiatori che, grazie alla tecnologia computerizzata, potranno diffondere messaggi audio automatici più tempestivi e multilingue.

Investimento economico complessivo è di 13,5 milioni di euro.