Inaugurato a Bologna il nuovo Punto Tper di via Marconi 4, la biglietteria principale di Tper

Bologna, 19 DIC – E’ stato inaugurato oggi – alla presenza del Sindaco di Bologna, Virginio Merola – il nuovo centro di informazioni e vendita di titoli di viaggio Tper di Via Marconi 4.
Il nuovo Punto Tper di via Marconi va a sostituire il servizio dell’adiacente struttura a edicola posta alla confluenza delle vie Marconi e Lame, offrendo alla clientela un’accoglienza migliore in un ambiente coperto, moderno e con ampi spazi a disposizione del pubblico.

Arredi ispirati alla funzionalità caratterizzano la nuova struttura, destinata a diventare il principale punto di assistenza e vendita di Tper nel centro di Bologna. Il riassetto dei punti vendita che l’azienda sta portando avanti per incontrare sempre di più le esigenze espresse dalla propria clientela prevede, infatti, che la nuova struttura vada a sostituire nel tempo l’attuale biglietteria di via IV Novembre – che cesserà il servizio nel corso del 2015 – raddoppiando, con i suoi nuovi 160 mq. le superfici e il comfort per l’utenza; resteranno attivi nei consueti orari d’apertura tutti gli altri Punti Tper dislocati in altrettanti nodi importanti della rete urbana di bus e della città: la centralissima biglietteria di Palazzo Re Enzo, in via Rizzoli, quella della Stazione Ferroviaria Centrale, in Piazza Medaglie d’Oro, e gli sportelli dell’Autostazione.

Tper ha studiato la collocazione di quella che diventa la propria biglietteria principale in città in un punto particolarmente comodo da raggiungere per l’utenza che converge da ogni parte del territorio metropolitano allargato: l’incrocio tra via delle Lame e via Marconi è infatti facilmente raggiungibile con le linee suburbane che collegano l’hinterland alla città attestandosi in queste strade, oltre che con la rete urbana dei bus anche durante i TDays, giorni in cui la zona più centrale della città è pedonalizzata. Il Punto Tper di via Marconi resta aperto al pubblico tutti i giorni dell’anno, festività comprese: nei giorni feriali dalle ore 7 alle 19, la domenica e i festivi dalle 13 alle 19.

Il nuovo Punto Tper è stato realizzato tenendo conto delle esigenze e delle sollecitazioni dell’utenza al fine di migliorare i servizi di vendita e di informazione. Come detto, un ampio locale climatizzato offre ottimali condizioni di accoglienza e di attesa e tutto è progettato per rendere più breve e confortevole l’attesa del servizio di sportello. Sono presenti:
– una dotazione di sportello, ampliabile fino a 5 postazioni attive, per le informazioni e la vendita di biglietti e abbonamenti del servizio di trasporto su gomma e ferroviario Tper e di titoli per la sosta in città;
– una biglietteria automatica per emissione titoli di viaggio;
– un totem eliminacode per i vari servizi con due ampi display numerici;
– due maxischermi da 48” per l’informazione al pubblico e per la diffusione messaggi istituzionali o promozionali;
– accessibilità garantita ai servizi di sportello anche per gli utenti in carrozzina;
– posti a sedere per l’attesa e tavoli per la compilazione della modulistica;
– servizi igienici accessibili a persone con disabilità motoria.
Con un approccio particolarmente “green” dal punto di vista architettonico, nella realizzazione dei locali si è tenuto conto del massimo efficientamento anche in termini ambientali, con l’utilizzo di vetrate a basso scambio termico, di corpi illuminanti a led e di un impianto di climatizzazione ad alta efficienza energetica.

Locali nuovi e sempre più rispondenti alle esigenze di un’utenza del trasporto pubblico che a Bologna continua a dimostrare un crescente apprezzamento per i servizi. Parlano, a questo proposito, i numeri degli abbonamenti annuali venduti nei primi dieci mesi del 2014, che segnano un ulteriore aumento del 7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Segno “più” anche per le vendite di abbonamenti mensili (+2,4%) e per i viaggiatori paganti che, indipendentemente dal titolo di viaggio utilizzato, usano i bus per i loro spostamenti: oltre 99 milioni i viaggi effettuati nel bacino di Bologna da gennaio ad ottobre, con un aumento del 2,5% rispetto all’anno precedente, un dato particolarmente lusinghiero perché va ad incrementare ulteriormente il risultato già ottimo del 2013, che aveva visto passeggeri in crescita del 4,2% rispetto al 2012.