Domenica 5 ottobre il viaggio di solidarietà di “Africa Express”, partenza da Arezzo

Arezzo, 1 OTT – Domenica 5 ottobre torna il Treno “Africa Express”, promosso dall’Associazione “Gli Occhi della Speranza Onlus” di Castiglion Fiorentino. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, prevede un viaggio in treno a bordo della storico treno a vapore chiamato “La Signorina” proprio per la sua insuperabile quanto antica bellezza.

Il convoglio, messo a disposizione a titolo gratuito dal suo proprietario Ing. Di Giacomo, partirà dalla stazione di Arezzo alle 9 di domenica 5 ottobre ed arriverà a Sinalunga alle 10 circa con transiti dalle stazioni di Civitella alle 9.20, Monte San Savino alle 9.30 e Lucignano alle 9,40. Il viaggio proseguirà poi alla volta di Montepulciano a bordo di autobus messi a disposizione dalla società Tiemme. Il percorso in senso inverso vedrà ripartire il treno dalla stazione di Sinalunga alle 17 con arrivo ad Arezzo alle 18.

I partecipanti alla manifestazione potranno visitare a Sinalunga la locale fiera, mentre a Montepulciano è prevista la visita della città ed una degustazione presso una antica cantina o, in alternativa, il pranzo presso un ristorante.

Lo scopo della manifestazione è la raccolta di fondi da destinare ai progetti medico-sanitari che l’Associazione “Gli Occhi della Speranza” sta seguendo e sviluppando in Sierra Leone, soprattutto per l’attuale emergenza data dall’epidemia di Ebola.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Dopolavoro Ferroviario, il Rotary Club dell’Area Etruria, la Rete Ferroviaria Toscana ed il Trasporto Ferroviario Toscano (Gruppo LFI spa), avrà la sponsorizzazione anche della Banca Popolare di Cortona nonché il contributo del personale della Ferrovia e dei volontari dell’Associazione “Occhi della Speranza” che svolgeranno la propria opera a titolo gratuito.