Bolzano: presentato layout per fermate e corsie dedicate del metrobus express

Bolzano, 23 GIU – Una chiara delimitazione rispetto alla carreggiata, pannelli fotovoltaici sul tetto della pensilina, buona integrazione nel paesaggio: sono le caratteristiche delle future fermate del metrobus express tra l’Oltradige e Bolzano. Il progetto firmato da Markus Scherer, vincitore del concorso per il nuovo layout, è stato presentato ieri (19 giugno) a Bolzano.
Il concetto del metrobus Oltradige express prevede anche una chiara identificazione delle pensiline e delle corsie dedicate, e allo scopo l’Agenzia provinciale mobilità aveva bandito il concorso di idee per un nuovo layout riferito a corporate design e infrastrutture del nuovo servizio per l’Oltradige. Dieci sono stati i progetti presentati, una giuria composta da 9 membri e guidata dall’architetto Josef March ha scelto quello ritenuto più convincente, che ieri è stato presentato a Bolzano ai partecipanti al concorso e ai Comuni interessati. “Nella scelta del progetto primo classificato hanno giocato un ruolo decisivo il grado di riconoscibilità del corporate design, l’inserimento nell’ambiente circostante e nelle realtà locali nonché la qualità funzionale”, ha spiegato Gertrud Kofler, coordinatrice del concorso di idee.
A convincere la giuria è stata la proposta tecnica e grafica di Markus Scherer, che ha sviluppato il filo conduttore del metrobus sttorno a una linea verde che garantisce un alto grado di riconoscibilità. Secondo l’autore del progetto, le fermate in cemento armato sono economiche e la copertura con pannelli fotovoltaici offre non solo una protezione sicura contro le intemperie ma è anche ecocompatibile. Scherer ha aggiunto che anche corsie preferenziali e rotatorie sono state sviluppate in uniformità con il nuovo layout.
“Grazie al concordo di idee abbiamo potuto individuare un quadro omogeneo e complessivo del concetto di metrobus express anche per le fermate e le corsie preferenziali. Un concetto che potremo attuare gradualmente nei prossimi anni e che si integra bene anche nel paesaggio”, ha sottolineato il direttore di Dipartimento Valentino Pagani che all’incontro ha rappresentato l’assessore provinciale alla mobilità Florian Mussner. Nelle prossime settimane il comune di Appiano esporrà negli spazi del municipio tutti i progetti partecipanti al concorso.