Bolzano: lunedì via ai lavori alla fermata autobus Ganda di Sotto, frazione di San Michele/Appiano

Bolzano, 23 GEN – Passo dopo passo si procede negli interventi infrastrutturali necessari alla realizzazione del Metrobus fra l’Oltradige e Bolzano. Lunedì 26 gennaio partono i lavori per la costruzione della nuova fermata autobus a Ganda di Sotto, frazione di San Michele/Appiano.
“Il Metrobus fra Bolzano e Caldaro non è solo un mezzo di trasporto ma un concetto costituito da bus adeguati, corsie preferenziali, un sistema di semafori intelligenti e fermate aggiornate alle esigenze”, sottolinea l’assessore provinciale alla mobilità Florian Mussner. Nelle aree di sosta ricadono anche gli interventi alla fermata in località Ganda di Sotto a San Michele di Appiano, che inizieranno lunedì prossimo. L’area sarà gestita in modo tale da permettere anche il servizio dei bus da 18 metri utilizzati nel concetto metrobus “e inoltre saranno eseguite le misure preparatorie alla realizzazione delle corsie preferenziali”, aggiunge Mussner. I lavori saranno coordinati dal Servizio strade della Provincia e dureranno circa 2 mesi.
La fermata di Ganda fa parte del sesto di nove lotti complessivi in cui sono suddivisi i lavori infrastrutturali del Metrobus. Complessivamente saranno realizzate tra Bolzano, Appiano e Caldaro circa 2,4 km di corsie preferenziali, di cui 2,1 in direzione di Bolzano. “Con le corsie preferenziali non solo aumentiamo la sicurezza nella circolazione, ma riduciamo i tempi di percorrenza dagli attuali 22-24 minuti a 15-16 minuti, invitando i cittadini a preferire il mezzo pubblico rispetto a quello privato”, spiega il direttore di Dipartimento Valentino Pagani. A questo scopo contribuiranno anche tre fermate per la coincidenza con i citybus (a Caldaro, Appiano e in zona Pillhof a Frangarto).
Già a febbraio inizieranno anche i lavori del primo lotto relativo alla prosecuzione delle corsie preferenziali lungo viale Druso a Bolzano dal confine del territorio comunale fin oltre l’incrocio per Ponte Adige. Anche per il lotto 2 (le corsie preferenziali fino all’incrocio con gli accessi MeBo) è previsto l’avvio dei lavori nel 2015, mentre è in corso la gara per la progettazione del lotto Pillhof che prevede un sottopasso per il traffico individuale e una rotatoria di superficie per il Metrobus. L’investimento si aggira sui 7,7 milioni di euro.