Roma, 4 LUG – Rispetto a notizie di stampa in merito al servizio erogato sulla linea 90, Atac precisa che le stesse sono approssimative – se non errate – e comunque disinformate. La linea è infatti già da diverso tempo  esercita per l’80% circa con filobus e solo per il rimanente 20% con mezzi tradizionali e comunque dell’ultima serie  (i Roma, dal colore rosso bordeaux,  ultimi acquisiti dall’azienda ) i migliori in termini di impatto ambientale.

Solo nei giorni del sabato e della domenica la linea è  esercita con mezzi a gasolio per una precisa scelta gestionale atta a garantite il miglior servizio possibile all’utenza.

Il risultato è stato possibile grazie al rinnovato impegno del management che,  su espressa sollecitazione del DG Rettighieri ed alle abilità delle maestranze, ha recuperato anni di arretrato operativo e gestionale, recuperando al servizio mezzi a impatto zero che diversamente sarebbero stati destinati a rottamazione.

Tutto questo, oltre ad essere sotto l’occhio di tutti, sarebbe stato reso disponibile alla testata se solo lo avesse chiesto,  evitando disinformazione e danni di immagine per cui l’azienda si riserva di rivalersi nelle sedi opportune

Relativamente alla situazione del parco mezzi – specifica dei filobus e generale per le altre vetture – ,  il DG Rettighieri precisa che così come per altre situazioni, saranno valutati tutti i profili di responsabilità interni ed esterni, senza escludere – ove ne emergesse la necessità – di rivolgersi all’operato della Procura.