Arezzo Card, oltre 2 mila le sottoscrizioni dell’utenza aretina. Modello virtuoso e apprezzato

Arezzo, 8 LUG – Sono oltre 2 mila le sottoscrizioni registrate in poco più di un anno dall’attivazione della Arezzo Card. Il pratico strumento di monetica elettronica, che grazie alla sinergia con Atam Spa consente l’accesso integrato ai servizi urbani di Tpl, parcheggi a raso della città e bike sharing di Arezzo, sta diventando sempre più diffuso nell’utenza aretina, da quella giovane a quella più adulta.
Si tratta di un modello virtuoso, apprezzato su base nazionale e regionale e presto disponibile anche in altre città in cui Tiemme opera, come Siena. L’obiettivo dell’azienda è infatti quello di rafforzare ulteriormente l’impegno in questa direzione, così da agevolare sempre di più l’accesso ai servizi di trasporto pubblico.
I dati sono stati illustrati nell’ambito della presentazione di Arezzo Wave Love Festival, in programma dal 17 al 21 luglio, con cui l’azienda ha rinnovato la collaborazione.
Tra gli obiettivi di Tiemme c’è infatti anche quello di essere sempre più friendly, ovvero in sintonia con l’utenza più giovane. E eventi come Arezzo Wave, consentono di sostenere una manifestazione ormai di riferimento sul territorio e tramite la quale è possibile veicolare messaggi positivi ai più giovani sull’importanza dell’utilizzo del mezzo pubblico, della sua sostenibilità per muoversi, ovviamente a patto del pieno rispetto della collettività e quindi contrastando i casi di evasione tariffaria.