Via dell’Amore: tra un mese partiranno i lavori per riaprirne la prima tratta

Genova, 26 SET – E’ stata siglata questa mattina la convenzione tra Regione Liguria, RFI e Comune di Riomaggiore per effettuare la protezione del versante sovrastante la linea ferroviaria Genova-La Spezia nella zona di Manarola, interessato più volte da frane che lo hanno reso pericoloso.

L’intervento che ha un valore complessivo di 2 milioni e 300 mila euro, di cui 2 milioni 300 mila stanziati da RFI e 500 mila dalla Regione Liguria, servirà a ripristinare il versante roccioso e a riaprire al transito la prima tratta della via dell’Amore, lato Manarola per circa 300 metri.

Le opere effettuate da RFI che prenderanno il via tra un mese, serviranno infatti anche a proteggere parte del percorso della via dell’Amore, chiuso dal 24 settembre 2012 quando una frana ferì alcune turiste australiane. Il tratto interessato dall’intervento verrà riaperto a marzo 2015.

L’attuale impegno di RFI segue il lavoro compiuto in questi anni, sotto il coordinamento della Regione Liguria e del Comune di Riomaggiore, da un gruppo di soggetti privati che hanno svolto una serie di studi di tipo geologico-ingegneristico, in erogazione liberale, per valutare tutte le tematiche di rischio del versante. Da queste indagini è stato possibile far emergere una soluzione per l’intervento che porterà all’apertura della prima tratta del percorso e renderà possibile studiare gli interventi successivi per riaprire l’intera Via.