Venezia, trasporto pubblico non di linea e assimilato: prorogate le tariffe sperimentali

Venezia, 4 GEN – La Giunta comunale, nell’ultima seduta del 2016, ha stabilito di prorogare, in via sperimentale, le tariffe approvate nel febbraio dell’anno scorso per l’uso condiviso degli approdi operativi a servizio del trasporto pubblico non di linea e assimilato. Gli approdi in questione, affidati in gestione ad AVM Spa, sono quelli che si trovano nel Comune di Venezia, all’interno della Stazione marittima di Venezia e a Punta Sabbioni, in seguito a una convenzione siglata tra l’Amministrazione comunale e il Comune di Cavallino – Treporti. Le tariffe resteranno in vigore per l’anno 2017 o fino all’adozione di un nuovo successivo provvedimento.

La decisione è stata presa per consentire la conclusione della fase sperimentale di gestione del servizio con le relative tariffe premianti (rispetto alla qualità del servizio, tutela dell’ambiente, comportamento e condizioni economiche del servizio) e permettere di valutare la congruità e il raggiungimento degli obiettivi prefissati.