Venezia: dal 1° aprile al via il nuovo servizio sperimentale di navigazione esterna “Giracittà”

Venezia, 10 MAR – Prenderà il via ufficialmente il 1° di aprile la piccola “rivoluzione” dei servizi Actv di navigazione esterna al Canal Grande: una rimodulazione delle linee e degli orari operata con l’obiettivo di meglio soddisfare le esigenze dell’utenza. Le novità sono state presentate questa mattina, a Ca’ Farsetti, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore comunale alla Mobilità, Ugo Bergamo, il vicepresidente della Municipalità di Lido Pellestrina, Andrea Bodi, il presidente della quarta Commissione consiliare, Luigi Giordani, il presidente di Actv, Giovanni Seno, il presidente di Vela, Piero Rosa Salva.
“E’ un riordino complessivo delle linee di navigazione esterne – ha spiegato Bergamo – che è frutto di un percorso partecipato, compiuto assieme alla Municipalità interessate, alla Commissione consiliare Mobilità, ai sindacati. Questa riorganizzazione è in ogni caso sperimentale: tra quattro mesi, dopo un attento monitoraggio, decideremo se farla diventare definitiva o apportare delle modifiche. In questo periodo, a garanzia degli utenti, sottolineo comunque che Actv avrà pronti mezzi in più per affrontare in tempi reali eventuali criticità che dovessero verificarsi. Se poi queste dovessero ripetersi potremmo anche decidere di sospendere la sperimentazione: una eventualità comunque che non dovrebbe accadere, perché sono innegabili i vantaggi che la rimodulazione porterà, con il passaggio da un servizio ‘flat’, ovvero standard per l’intera giornata, ad un servizio “base”, con un aumento della frequenza delle corse nelle fasce orarie di punta, ed una diminuzione in quelle più ‘deboli’.”
In particolare la linea 6 prevede la possibilità di arrivare dal Lido direttamente sino alla Ferrovia, diventando, a Piazzale Roma, linea 3; un aumento nei giorni festivi dell’offerta di trasporto nell’orario “base”; l’aumento di 4 corse su 6 dirette da Lido a Piazzale Roma (considerando anche le linee 5.1 e 5.2) e tempi di trasferimento ridotti da 33 a 29 minuti. Le linee 5.1 e 5.2 vedranno il collegamento del Lido con l’Ospedale e Fondamente Nuove prolungato dalle 20.30 attuali alle 0.30; inoltre, dopo le ore 21 e sino alle 0.30, i mezzi faranno scalo anche alla fermata Palanca della Giudecca. Per quanto riguarda la linea 4.1 e 4.2 il collegamento Murano-Fondamente Nuove passerà da 6 a 8 corse l’ora e quello da Giudecca con Piazzale Roma e San Zaccaria da 3 a 4 corse l’ora. La linea 3 vedrà il prolungamento dell’orario dalle 18.10 alle 19.20 ed il raddoppio della frequenza da 30 a 15 minuti negli orari di punta. La linea 7 avrà, tra le 10.20 e le 17.50, una frequenza di 4 corse all’ora. La linea 10 avrà, dal lunedì al venerdì, 8 corse aggiuntive pomeridiane in partenza da Santa Maria Elisabetta verso i Giardinetti e 5 con percorso inverso. Per la linea 12, infine, è previsto l’impiego di motonavi nelle ore di punta e un aumento di una corsa, dalle ore 10 alle 18, da Fondamente Nuove a Burano-Torcello. Rimane inoltre in esercizio, sino alle ore 9 la linea 9 Burano-Torcello. Saranno inoltre rimodulate, in base ai nuovi orari del servizio di navigazione, anche le linee automobilistiche del Lido.