21 settembre 2019

Valle d’Aosta: dal 5 ottobre tagli all’offerta. Da 89 corse giornaliere si passa a 37

stazione aosta

Aosta, 2 OTT – Dal 5 ottobre le 89 corse giornaliere dei treni Trenitalia in Valle d’Aosta, previste nei giorni lavorativi, si ridurranno a 37. Le variazioni all’orario saranno rese note con locandine affisse nelle stazioni e attraverso tutti i media del Gruppo FS Italiane.

Trenitalia ha informato oggi la Regione Valle d’Aosta della riduzione dell’offerta conseguente alla perdurante assenza di un contratto che consenta il pagamento dei servizi e permetta di regolarizzare gli oneri pregressi, che hanno superato ormai i 78 milioni di euro per servizi svolti dal 2011, e mai pagati.

Già a luglio scorso Trenitalia aveva inviato una lettera alla Regione e ai Ministeri dell’Economia e Finanza e delle Infrastrutture e Trasporti per informarli della situazione e anticipare le possibili conseguenze.

Trenitalia in questo modo dà seguito a quanto disposto dall’art. 17 del Decreto Legge n. 16 del 6 marzo 2014, convertito in Legge 2 maggio 2014 n. 68 “Qualora l’intesa tra lo Stato e la Regione Valle d’Aosta di cui all’articolo 1, comma 515, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 non sia raggiunta entro il 30 giugno 2014, e comunque il trasferimento delle funzioni non sia completato entro il 31 luglio 2014, al fine di non aggravare la posizione debitoria nei confronti del gestore del servizio ferroviario, lo stesso provvede alla riduzione del servizio garantendo l’effettuazione dei servizi minimi essenziali”.

Per il dettaglio dei treni cancellati clicca qui