Umbertide (PG): il Comune chiede alla Regione di valorizzare il trasporto ferroviario

Perugia, 27 NOV – L’Amministrazione Comunale di Umbertide ha inviato una lettera al presidente della III Commissione consiliare regionale Gianfranco Chiacchieroni contenente valutazioni ed osservazioni in merito al piano di bacino del trasporto pubblico locale, in fase di discussione, e al progetto Metrobus.
La lettera sottolinea l’importanza del trasporto ferroviario per il territorio umbertidese e la conseguente necessità di valorizzare ed implementare il trasporto su ferro e i servizi accessori che l’Officina di Umbertide, già polo manutentivo dei mezzi della FCU, è in grado di offrire e di sviluppare anche in relazione ai mezzi delle Ferrovie dello Stato. Per l’Amministrazione Comunale è indispensabile integrare i servizi ferro –gomma; rendere più veloci le corse nelle tratte lunghe e più frequenti le corse nelle percorrenze brevi; rimettere in funzione della galleria di Acquasparta, al fine di ripristinare il collegamento su ferro tra l’Alta Valle del Tevere e Terni senza gravare sulla viabilità stradale; potenziare il trasporto merci su ferro nell’ottica del completamento della bretella ferroviaria di Pierantonio; riqualificare le principali stazioni rendendole moderne ed accoglienti.
Tali obiettivi necessitano di investimenti sul trasporto ferroviario e sui servizi collegati e il riferimento va in primo luogo al servizio Metrobus previsto nel nuovo piano di bacino unico e alle varie possibilità di individuazione dei fruitori dei mezzi pubblici spesso residenti a notevoli distanze dalla stazione ferroviaria o dai principali collegamenti stradali. Inoltre l’Amministrazione Comunale ha proposto anche una rimodulazione del trasporto urbano, esteso anche alle frazioni e ai Comuni limitrofi, al fine di incrementare l’utenza e al contempo contenere i costi. Nel ribadire l’importanza del trasporto ferroviario e del trasporto pubblico su gomma per i cittadini del Comune di Umbertide e dei territori limitrofi, l’Amministrazione Comunale ha inoltre manifestato la disponibilità a collaborare nella programmazione del nuovo piano di bacino del trasporto pubblico locale.