Trento: Gilmozzi, unica piattaforma digitale per informazioni su TPL nelle Dolomiti UNESCO

Trento, 18 MAR – L’approvazione del protocollo proposto dall’assessore all’Ambiente della Provincia di Trento, Mauro Gilmozzi, ha radici nelle azioni innovative che connettono il territorio dolomitico in una prospettiva di mobilità sostenibile.
Sarà infatti un’unica piattaforma digitale (DIVA – EFA) a gestire l’informazione sui servizi di trasporto pubblico nelle 5 province delle Dolomiti UNESCO.
“Se cittadini e turisti hanno facilità di accesso alle informazioni sul trasporto pubblico del Bene Naturale che condividiamo con Bolzano, Belluno, Pordenone e Udine, agiamo in una prospettiva di maggior vivibilità e promuoviamo un turismo sostenibile”, così l’assessore Gilmozzi che ricorda la coerenza con “il tavolo di lavoro aperto alle categorie economiche e turistiche per portare più persone e sviluppo sui passi dolomitici e meno auto”.

Il protocollo per il trasferimento e la gestione dei dati, approvato stamane, conclude il progetto di realizzazione di una piattaforma digitale comune per orari e servizi dei mezzi pubblici. E’ frutto di una collaborazione tecnico-gestionale degli enti che il prossimo 24 marzo lo sottoscriveranno, vale a dire Fondazione Dolomiti UNESCO, Province autonome di Trento e Bolzano, Province di Belluno, Pordenone, Udine, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e Regione Veneto.

A monte di quest’intesa vi è la Rete della mobilità, vale a dire uno degli strumenti attraverso cui opera la Fondazione che, dovendo operare in territori con amministrazione diverse, si avvale delle competenze e professionalità di ciascuna Provincia per armonizzare le politiche di gestione e coordinare il lavoro di valorizzazione e comunicazione cui è preposta.

Le altre Reti della Fondazione sono: patrimonio geologico (coordinatore PaT), formazione e ricerca scientifica (coordinatore PaT), patrimonio paesaggistico e aree protette (Province di Pordenone e Udine e Regione autonoma del Friuli Venezia Giulia), patrimonio del turismo sostenibile (coordinatore Provincia di Belluno.