25 giugno 2018

Trenord: al via dal 7 gennaio i 153 treni Varese-Mendrisio-Como e riapertura linea Porto Ceresio-Milano

stazione varese

Milano, 4 GEN – Partirà alle 5 di domenica 7 gennaio 2018 il primo treno che collegherà Varese a Mendrisio, dove giungerà dopo 21 minuti. Alle 5.16, invece, si muoverà dalla stazione di Porto Ceresio il primo treno che – grazie alla nuova linea – raggiungerà Milano dopo un’ora e 12 minuti.

Il servizio ferroviario transfrontaliero tra Lombardia e Canton Ticino e la riattivazione del collegamento Porto Ceresio-Varese-Milano erano attesi dal 13 dicembre 2009, quando la linea venne chiusa per dare avvio ai lavori di costruzione e riqualificazione dell’infrastruttura esistente che comprende anche le stazioni di Induno Olona e Arcisate.

Italia-svizzera: un servizio metropolitano

Con l’apertura della nuova linea tra Italia e Svizzera prende avvio anche il collegamento con Como, che completa per la prima volta il “triangolo” ferroviario dell’Insubria: Varese-Canton Ticino-Como.

Tra Ticino e Lombardia nascono due nuove linee: la S40 Como-Mendrisio-Varese e la S50 Varese-Mendrisio-Lugano-Bellinzona. A queste è affiancato, già dal 10 dicembre scorso, il potenziamento del servizio sull’esistente linea S10 Bellinzona-Chiasso-Albate Camerlata.

Questi servizi saranno realizzati con treni TILO – società 50% Trenord e 50% Ferrovie Federali Svizzere – che, una volta entrati sul territorio italiano, saranno gestiti da Trenord, nell’ambito del Contratto di Servizio con Regione Lombardia, come già avviene oggi per i collegamenti veloci Bellinzona-Como-Milano Centrale e per la relazione Bellinzona-Albate Camerlata.

Agli attuali 40 treni che collegano, attraverso Como, il Canton Ticino alla Lombardia, si aggiungeranno altri 82 treni transfrontalieri giornalieri per un totale 122 corse nei giorni feriali (92 nei festivi). A queste vanno aggiunte le 31 relazioni della S11 che collega Milano a Chiasso. In totale 153 treni al giorno.

Dal Lago di Lugano a Milano in 70 minuti

Il prossimo 7 gennaio 2018, con l’avvio del servizio commerciale sulla relazione Varese-Mendrisio, sarà riattivata la linea Porto Ceresio-Varese che servirà le stazioni di Bisuschio-Viggiù, Arcisate e Induno Olona, con un collegamento con la città di Milano ogni ora in entrambe le direzioni a servizio dei circa 50.000 abitanti della Valceresio: in totale 34 treni al giorno; da Milano Porta Garibaldi dalle 5.32 alle 20.32 e da Porto Ceresio dalle 5.16 alle 21.16.

In particolare per le stazioni di Induno Olona e Arcisate, questo servizio si aggiunge alle nuove linee transfrontaliere garantendo tre collegamenti all’ora con Varese in entrambe le direzioni.

“La nuova ferrovia Varese-Mendrisio-Como è una grande opportunità per gli oltre 300mila abitanti che vivono nei territori di confine, ma anche per la mobilità della Lombardia e del Canton Ticino – afferma Cinzia Farisè, amministratore delegato di Trenord e presidente di TILO -. Da oggi offriamo un servizio capillare ogni 30minuti, il treno non ha più paragoni con l’auto, né per costi né per tempi, specialmente per le migliaia di lavoratori che ogni giorno devono affrontare lunghe code alle frontiere. La nascita della Varese-Mendrisio e la riattivazione della Porto Ceresio-Milano aprono nuovi scenari nel virtuoso mercato della mobilità sostenibile. Insieme a TILO siamo impegnati a far crescere gli oltre 755 mila Clienti quotidiani del servizio ferroviario della Lombardia con focus sui lavoratori frontalieri, i commuter verso Varese e Milano e la clientela che tra Ticino e Lombardia utilizza il treno per turismo e tempo libero”.