Trenitalia Toscana: vandalizzati 3 treni regionali. Danni per circa 10mila euro

Firenze, 2 DIC – Tre treni regionali presi di mira dai vandali negli ultimi due giorni. Domenica 30 novembre, a Viareggio, rotto un vetro al Regionale 3029 Viareggio-Firenze. Il treno è partito con venti minuti di ritardo.
Sempre domenica è stata danneggiata la porta di una carrozza del treno Regionale 3086 Firenze-Viareggio. Il mezzo è stato cancellato a Pistoia.
Lunedì 1 dicembre, nella stazione di Grosseto è stata riscontrata la rottura di 6 tavolini del treno Regionale 3130 Grosseto-Firenze.
Oltre al danno materiale vanno aggiunti i costi di riparazione e quelli per il fermo tecnico delle vetture in officina. Una spesa che si aggira intorno ai 10 mila euro. Per non parlare dei disagi ai pendolari che hanno viaggiato in ritardo o con un treno non scelto da loro, come nel caso del R 3086 cancellato a Pistoia.
Dall’1 gennaio ad oggi ammontano a circa 700 mila euro i danni causati da atti vandalici sui treni regionali di Trenitalia Toscana.
A conti fatti se da domani svanissero graffiti e atti vandalici ai danni dei treni della Toscana si potrebbero “guadagnare” migliaia di ore di lavoro a favore del miglioramento della qualità e di interventi più capillari per un servizio migliore alla clientela.
Resta comunque assidua la sorveglianza dei treni da parte degli agenti di Polizia Ferroviaria e dei capitreno. Inoltre, sono aumenti i controlli del personale di Protezione Aziendale.