19 agosto 2017

Trenitalia: con il nuovo orario estivo il treno diventa la scelta più cool per visitare le mete turistiche

jazz-treno

Roma, 9 GIU – L’attenzione costante verso il cliente contraddistingue il Trasporto Regionale di Trenitalia ed è il motore principale che ha portato a migliorare le nostre performance di puntualità, regolarità e informazioni al pubblico. Sono obiettivi che perseguiremo anche con il nuovo orario, in vigore dal prossimo 11 giugno. Un orario che, in vista dell’estate, implementa, rispetto allo scorso anno, l’offerta verso le mete turistiche più gettonate.
E il treno mostrerà un volto diverso: da mezzo preferito per gli spostamenti di studenti e lavoratori diventerà la soluzione più comoda e affidabile anche per viaggi di piacere.
Da Bolzano ad Agrigento, da Cuneo a Lecce, i regionali vi portano lungo la penisola, liberandovi dalle code in autostrada e dalla ricerca di un parcheggio. Grazie alla sinergia con l’Alta Velocità e a una rete capillare, sarà possibile muoversi dalle grandi città fino ai borghi più nascosti.
Partendo da Torino si può arrivare ad Alba e Bra con un itinerario giornaliero e poi spostarsi sulle colline del Roero. Per gli amanti del trekking, il comprensorio di Bardonecchia e quello di Pila, in Valle d’Aosta, sono raggiungibili con cadenza oraria frequente. Per chi preferisce il mare, ci sono i servizi interregionali verso le spiagge del Ponente ligure o il 5Terre Express per il cuore del Parco patrimonio Unesco.
Treno regionale Jazz
A Venezia, sono stati posticipati gli orari degli ultimi collegamenti con Mestre. Inoltre, la partnership con Dolomitibus consente di scegliere la montagna e proseguire l’esperienza in bicicletta.
Da Bologna si approda sulla Riviera romagnola con i collegamenti che fermano a Ravenna, Cervia, Rimini e Riccione. Scendendo lungo il Tirreno, i convogli affiancano le spiagge di Viareggio e la costa labronica fino a Piombino Marittima, da cui ci si imbarca per l’Isola d’Elba, e all’Argentario. Sempre in Toscana i nostri regionali vi accompagneranno a vivere l’esperienza del Palio di Siena o a visitare con tranquillità Firenze, Pisa e Lucca.
Immancabile una tappa nella Città Eterna, con la possibilità di andare a San Pietro grazie alla stazione limitrofa servita da treni metropolitani o alle tenute papali di Castel Gandolfo. Più di 200 le corse giornaliere per i turisti che atterrano o partono da Fiumicino aeroporto: 110 quelle no stop del Leonardo Express verso la Capitale e oltre 100 dalla pista del Da Vinci fino a Orte.
Per chi ama la cultura, la stazione di Caserta si trova a ridosso della famosa Reggia, così come quelle di Paestum e Pompei sono nei pressi degli scavi. Le spiagge della Calabria si fanno vedere già dal finestrino, mentre si viaggia verso Tropea, destinazione Reggio Calabria da cui – con una breve tratta sullo stretto di Messina –
si arriva in Trinacria per scoprire Taormina, Agrigento e la Valle dei Templi. Dall’aeroporto di Elmas il treno in cinque minuti vi conduce a Cagliari o in direzione Sassari e Olbia fino alla Costa Smeralda.
Trenitalia Regionale quest’estate è anche musica. Dal più grande concerto dell’anno, Vasco Rossi a Modena, all’annuale kermesse Rock in Roma nella Capitale, fino al jazz in Umbria, tutti appuntamenti serviti da collegamenti straordinari.
Lunga, inoltre, la lista degli eventi d’arte e degli spettacoli che offrono sconti e promozioni a chi abbandona l’auto per muoversi con il mezzo di trasporto pubblico green per eccellenza.
Per favorire lo spostamento in famiglia, i bambini sotto i quattro anni viaggiano gratuitamente, mentre quelli tra i quattro e i 12 con uno sconto del 50%. E non si paga per il proprio animale domestico, se viaggia nel trasportino. Sui nostri convogli, inoltre, si può imbarcare gratis una due ruote pieghevole. Per i clienti del trasporto regionale sconto del 10% nelle strutture alberghiere del circuito Albergabici e fino al 15% sui pacchetti di Emozione3.
Tante opportunità da scegliere consultando trenitalia.com oppure scaricando l’app Trenitalia, con la quale si possono anche comprare i biglietti fino a cinque minuti dalla partenza e informarsi sull’andamento del servizio. Quest’estate, quindi, vale davvero la pena di lasciare la macchina, lo stress e i pensieri a casa: 6.500 corse regionali al giorno sono pronte ad accompagnarvi tra le meraviglie del Belpaese.