Tper a Univercity 2016. Interesse degli studenti per i servizi di trasporto e car sharing

Bologna, 2 MAR – Tper è tra le istituzioni presenti con un punto informativo ad Univercity – Expo Città per gli Studenti, la “due giorni” organizzata dal Comune e dall’Università di Bologna e realizzata da BolognaFiere per presentare la città di Bologna e i suoi servizi agli studenti che vi abitano o che verranno a risiedervi per frequentare l’ateneo.
La manifestazione, che si svolge in contemporanea ad Alma Orienta e Career Day, rappresenta un’occasione per l’Azienda per illustrare le opportunità e i vantaggi riservati a chi si abbona al trasporto pubblico e per dare consigli utili ai ragazzi che vogliono muoversi in città in modo intelligente e nel rispetto dell’ambiente.
Allo stand di Tper gli studenti hanno trovato le mappe della rete urbana di treni e bus Tper ed ogni informazione sui titoli di viaggio, in particolare su quelli dedicati ai giovani di età inferiore ai 27 anni, come l’abbonamento annuale da 220 euro, che consente di viaggiare in città per un anno spendendo mediamente solo 60 centesimi al giorno.
Ieri, inoltre, nella prima giornata di Univercity, hanno suscitato interesse le potenzialità offerte da Tper per spostarsi in città: grazie alle numerose app sviluppate a partire dagli “open data” dell’azienda, disponibili su www.tper.it/app, infatti, è possibile accedere da un dispositivo mobile alle informazioni sul servizio; non solo calcolare tempi e percorsi d’interesse, ma anche ottenere informazioni sulle fermate e sulle rivendite di titoli di viaggio più vicine.
L’attenzione degli studenti si è focalizzata anche sulle agevolazioni finalizzate a favorire l’intermodalità negli spostamenti quotidiani, tra cui il car sharing “Io Guido”, l’auto condivisa che a Bologna consente l’accesso nella ZTL, il transito sulle corsie riservate e la sosta gratuita sulle strisce blu; in più, per chi si abbona al trasporto pubblico la convenienza aumenta in quanto gli abbonati annuali Tper non pagano la quota di iscrizione al car sharing.
Per il punto informativo Tper, anche oggi un’affluenza di pubblico e un interesse superiori alle aspettative.