Siena: arriva il bikesharing elettrico, 13 stazioni per ricarica nei punti strategici della città

Siena, 24 LUG – Partirà il prossimo 30 luglio il servizio di Bike sharing elettrico ‘SiPedala’. Saranno 13 le stazioni per la ricarica, prelievo e riconsegna delle biciclette a pedalata assistita, distribuite nei punti strategici della città.

Il vicesindaco Fulvio Mancuso: “il Bike sharing elettrico rappresenta un concreto strumento di mobilità sostenibile e intelligente: una modalità che integra il trasporto pubblico e privato con un servizio dinamico, libero e che fa bene all’ambiente e alla salute dei cittadini”.

“Un servizio dinamico – prosegue Mancuso – che consente di riconsegnare la bicicletta in una stazione diversa da quella di prelevamento; ci permette di arrivare dove vogliamo nel minor tempo possibile, facendo anche una modesta ma benefica attività fisica, ottima anche in chiave di prevenzione per la nostra salute”.

“Un vero e proprio lavoro di squadra – ha aggiunto Paolo Mazzini, assessore al Traffico – cui hanno concorso vari servizi comunali, ai quali va riconosciuto anche il merito di aver intercettato i finanziamenti regionali sul tema della riduzione dell’inquinamento atmosferico. Questa ulteriore azione in ambito di smart city ci permette di migliorare i nostri comportamenti quotidiani dal punto di vista dell’impatto ambientale e di procedere verso un’infrastrutturazione della città e del territorio sempre più intelligente e articolata, riproponendo Siena come modello di avanguardia nazionale”.

I costi del servizio per l’utente sono bassi. L’ abbonamento annuale costerà 30 euro comprensivi dell’assicurazione rct e di 5 euro di ricarica: permette l’utilizzo gratuito della bicicletta per la prima ora dal momento del prelievo a quello della riconsegna.