16 novembre 2018

Scali ferroviari. Oltre trentacinquemila persone all'esposizione “Cinque scenari in mostra a Milano”

Altre_societa_F_Scali_Ferroviari_Milano

Milano, 11 APR – Tantissimi i visitatori giovani al Fondo Corsa Porta Genova nei sette giorni della mostra sulle visioni per la Milano di domani

Milano, 9 aprile 2017 – Grande successo per l’esposizione “Cinque scenari in mostra a Milano” al Fondo Corsa di Porta Genova. Nella settimana del Fuorisalone oltre 35mila persone, tra cui moltissimi giovani, hanno visitato l’allestimento delle visioni dei 5 team internazionali che hanno immaginato una nuova vita per le aree ferroviarie dismesse sulla base delle istanze emerse al workshop dello scorso dicembre “Dagli scali, la nuova città”, l’iniziativa organizzata da FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane) in collaborazione con il Comune di Milano e il patrocinio della Regione Lombardia allo Scalo Farini.

La maggiore affluenza si è registrata la sera, nei momenti di presentazione dei 5 scenari da parte degli architetti, e in particolare giovedì, durante il dibattito pubblico alla presenza dei 5 team leader Stefano Boeri (studio SBA), Dick Van Gameren (che ha rappresentato Francine Houben di Mecanoo), Ma Yansong (Mad Architects), Cino Zucchi (CZA) e Benedetta Tagliabue (EMBT).

Migliaia i messaggi lasciati sulla bacheca installata per accogliere commenti e suggerimenti dei visitatori: c’è chi vorrebbe una pista di pattinaggio, chi chiede più alberi e ciclabili, e poi c’è il piccolo Leopoldo, che sogna uno scalo ferroviario con montagne russe e grandi altalene. Tantissimi anche i tweet con hashtag #scalimilano, trend topic in Italia durante la conferenza stampa di presentazione degli scenari.

I lavori dei 5 team rappresentano un contributo alla discussione sulla riqualificazione degli scali ferroviari che attraverso incontri, dibattiti, commissioni consiliari ha già visto il coinvolgimento di oltre 10mila persone, in un’ottica di condivisione degli obiettivi per la Milano di domani.

“Carlo De Vito AD di FS Sistemi Urbani, ha dichiarato di essere molto soddisfatto della partecipazione della cittadinanza alla presentazione degli scenari per la Milano del futuro. Con la presentazione delle visioni per gli scali ferroviari – ha concluso De Vito – abbiamo voluto immaginare la Milano dei prossimi 40-50 anni.

FS Italiane, proprietaria delle aree, si impegna a utilizzare le plusvalenze derivanti da questa rigenerazione urbana e sviluppo immobiliare, per potenziare le infrastrutture ferroviario e il sistema della mobilità nel nodo di Milano. Le Ferrovie italiane hanno promosso questo processo innovativo, con un workshop a dicembre e una mostra in occasione del Fuorisalone 2017, come metodo che costituirà la base per costruire, attorno agli scali, la città del futuro. Auspichiamo prosegua il dialogo con la città e le istituzioni per chiudere un accordo e partire con le iniziative concrete, capaci di avere un impatto diretto sul sistema Italia”.