Roma: sciopero 15 settembre, il Prefetto minaccia precettazione. Oggi incontro Gabrielli e sindacati

Roma, 10 SET – L’Autorità di garanzia per gli scioperi sollecita il Prefetto di Roma Franco Gabrielli a valutare la possibilità di adottare l’ordinanza di precettazione per lo sciopero previsto il 15 settembre a cui hanno aderito molteplici sigle sindacali. Il 15 settembre è la giornata di apertura delle scuole in tutta la regione Lazio, questa la motivazione per cui le istituzioni vorrebbero procedere con l’ingiunzione.

La protesta dunque, se dovesse svilupparsi secondo le previsioni, potrebbe creare una situazione di caos senza precedenti.

Già il 27 luglio scorso si era considerata l’ipotesi di ricorrere all’articolo 8 della legge 146 del 1990, proprio in occasione dell’ulteriore sciopero indetto per agosto che si andava a sovrapporre alle agitazioni legate agli scioperi bianchi e ai numerosi disservizi che hanno reso l’Atac protagonista della “rovente” (in tutti i sensi) estate romana.

E’ quindi per le 14 di oggi che è previsto l’appuntamento fra il Prefetto Gabrielli e i sindacati per discutere della vicenda e trovare un punto d’incontro.

A commentare l’incontro i rappresentanti dell’Usb, che pur mostrandosi favorevoli al colloquio, ribadiscono la propria insoddisfazione riguardo le trattative in corso, soprattutto con Roma Tpl, indietro con i pagamenti dei lavoratori e con il Campidoglio che invece, giorni fa, aveva tranquillizzato l’opinione pubblica sul rispetto delle scadenze per gli stipendi.