Roma: pronto il piano mobilità per l’8 dicembre in vista dell’inizio del Giubileo

Roma, 3 DIC – L’apertura della Porta Santa a San Pietro e la tradizionale cerimonia dell’Immacolata Concezione a piazza Mignanelli. Questi i due appuntamenti principali che martedì prossimo, 8 dicembre, sanciranno in città l’avvio del Giubileo straordinario della Misericordia.
“Non ci aspettiamo flussi eccezionali – ha dichiarato ieri il Prefetto, Franco Gabrielli, a margine dell’inaugurazione della Sala Gestione dedicata all’evento – sono previsti attorno ai 50mila pellegrini. Quel giorno è classificato a livello 2 a livello di soccorso pubblico e a livello 4 di sicurezza”.

Sul fronte della viabilità, nell’area del Vaticano è prevista la chiusura di via della Conciliazione, con il lungotevere e via Traspontina/via di Porta Castello aperte al traffico. La gestione dei flussi, comunque, dipenderà dalla situazione che vigili urbani e forze dell’ordine troveranno in strada. I fedeli potranno arrivare in piazza San Pietro solo da via della Conciliazione. Quindi per chi volesse arrivare in metropolitana, è consigliata l’uscita alla fermata Lepanto della linea A, da dove verrà indicato il percorso pedonale da seguire. Viceversa, per il deflusso la stazione del metrò indicata sarà quella di Ottaviano.

Altro snodo centrale per i pellegrini sarà la stazione San Pietro, anche grazie al potenziamento della ferrovia FL3 Roma-Cesano- Viterbo e della linea FL5 Roma- Civitavecchia; 42 i treni in più sulla direttrice stazione Tiburtina- San Pietro. Più corse anche per il collegamento Leonardo Express, tra l’aeroporto di Fiumicino e la stazione Termini. C’è poi la ferro-via FL1 (Orte-Roma-Fiumicino Aeroporto), che incrocia la FL3 alle stazioni Tiburtina, Ostiense e Trastevere e la FL5 alle fermate di Tuscolana, Ostiense e Trastevere. I fedeli potrebbero anche scegliere i bus delle linee 40 e 64 che partono dalla stazione Termini: meglio ancora però decidere di sposare in pieno lo spirito giubilare e avvicinarsi a piedi attraverso i cammini disegnati in città per l’occasione. Gli itinerari all’interno della città toccano, oltre alle Basiliche principali, le chiese di San Giovanni Battista dei Fiorentini, Santo Spi- rito in Saxia (Chiesa della Misericordia), San Salvatore in Lauro, Santa Maria in Vallicella, Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini e attraversano luoghi di grande valore storico, artistico e archeologico.