Roma, previsti sit-in nei prossimi giorni. Ecco le deviazioni al trasporto pubblico

Roma, 7 MAR – Oggi, dalle 10 alle 14, in via Molise, davanti alla sede del ministero dello Sviluppo Economico, si svolgerà una protesta del sindacato Usb sulle problematiche dei lavoratori Meridiana. Sono possibili disagi alla circolazione. Dalle 10 alle 17, in via Veneto, manifestazione indetta della sigla “Disoccupati 7 novembre”, davanti al ministero del Lavoro. I partecipanti raggiungeranno la Capitale da Napoli a bordo di due pullman. Sono possibili rallentamenti per la viabilità della zona.

Domani, martedì 8 marzo, invece, dalle 9 alle 13, in piazza Santi Apostoli sit-in, per chiedere il rinnovo contrattuale, da parte delle guardie giurate “Securpol Group”. Anche in questo caso, sono possibili ripercussioni nel caso di occupazione di via Cesare Battisti.

Nel pomeriggio, dalle 14 alle 18, ancora una manifestazione in via Molise. La protesta avrà come protagonisti circa cento lavoratori del settore alberghiero.

Sempre martedì pomeriggio, dalle 16 alle 19,30, in piazza Vidoni (vicino corso Vittorio), nei pressi della sede del ministero della Funzione Pubblica, è prevista una protesta del Coordinamento Contro la Precarietà degli insegnanti ed educatrici degli asili nido. Possibili risentimenti al traffico della zona.

Mercoledì, dalle 8 alle 14, in piazza Santi Apostoli protesta del comitato “Freeweed” (erba libera), in occasione della decisione da parte della Corte Costituzionale sulla legittimità costituzionale dell’uso personale delle droghe leggere. Nel caso di occupazione di via Cesare Battisti sono possibili rallentamenti.

Sempre mercoledì, dalle 14 alle 19, manifestazione dei sindacati Confederali in via Molise, nei pressi del ministero dello sviluppo economico. Alla protesta, in occasione del tavolo nazione dei Call Center, è prevista la partecipazione di circa 200 persone. Possibili disagi al traffico.

Giovedi, dalle 9,30 alle 14, a piazza Oderico da Pordenone, nei pressi della Regione Lazio, si svolgerà una manifestazione dei Confederali per la procedura di mobilità dei lavoratori dell’hotel de La ville. Sono possibili rallentamenti nella zona di Garbatella.

Venerdì, dalle 10,30 alle 14, in piazzale di Porta Pia, davanti al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si svolgerà una manifestazione di Uil-Cisl e Cgil settore edile, per “protestare contro la nuova direttiva europea per gli appalti pubblici che limita gli affidamenti diretti per gli appalti autostradali”. E’ prevista la partecipazione di 450 persone. La Questura di Roma ha disposto dalle 8 lo sgombero di tutti i veicoli (compresi moto e motorini) dal parcheggio della piazza, tra Corso d’Italia e via Ancona. Durante la protesta, sono previste deviazioni del traffico.