Roma: manutenzione metrò, 118 milioni di euro. Meno fondi rispetto alle previsioni

Roma, 7 GEN – Circa 30 milioni di euro. Questa la differenza tra gli investimenti per la manutenzione del metrò previsti dal Campidoglio nel triennio 2016-2018 e le indicazioni fornite dal piano industriale dell’Atac. L’azienda di via Prenestina, infatti, per garantire un livello ottimale dei servizi erogati aveva calcolato in 148.800.238 euro i fondi da destinare alla manutenzione straordinaria delle infrastrutture, degli impianti e del materiale rotabile delle metropolitane.

Il documento unico di programmazione per il prossimo triennio approvato dalla gestione commissariale, invece, ha fissato l’importo a 118.202.617 euro (31.786.299 euro per il 2016, 41.592.410 euro per il 2017 e 44.823.908 per il 2018). Per questo il Campidoglio ha richiesto all’Atac “un’ulteriore verifica degli importi necessari per tali opere – si legge nel documento – al fine di trovare adeguata corrispondenza alle previsioni di Roma Capitale”.

Garantito, però, l’impegno dell’Amministrazione per il completamento dei lavori della linea C che tuttavia al momento sono fermi a causa di un contenzioso tra le imprese costruttrici e il Campidoglio stesso.

Nel documento unico di programmazione 2016-2018 trova spazio anche il rilancio del bike sharing. Si prevede la realizzazione e l’attivazione già nel corso del 2016 delle 80 stazioni progettate e il finanziamento del servizio grazie agli introiti derivanti dalla vendita di spazi pubblicitari.
Ma nelle intenzioni c’è anche l’ampliamento del servizio, con la progettazione di nuove postazioni nelle quali i cittadini potranno prendere o restituire la bici condivisa.