Roma: continua la revisione della rete. Cambiamenti per 9 linee del deposito di Tor Pagnotta

Roma, 13 MAR – Nuovi interventi sulla rete di bus, come previsto dal piano di revisione avviato lo scorso anno. Stavolta i cambiamenti riguarderanno, da lunedì prossimo 16 marzo, nove linee dell’Atac che fanno riferimento al deposito di Tor Pagnotta: 671, 700, 723, 761, 763, 776, 768, 789 e 792. Interessati l’asse Eur-Laurentina-Ardeatina, una vasta area più centrale, tra piazza San Giovanni e la Pisana, e un’altra compresa tra Cinecittà e la Cecchignola.

Iniziamo dalle novità assolute, ovvero dalle nuove linee 723, 789 e 792 che debutteranno lunedì. La 723, attiva tutti i giorni dalle 5,30 alle 24 è un collegamento circolare ad uso esclusivo del Laurentino 38. L’obiettivo è aumentare il servizio di trasporto nella zona e rendere il collegamento con la stazione metro B Laurentina più regolare e puntuale, percorrendo esclusivamente strade del quartiere ed evitando direttrici a traffico intenso. La 723 percorre via Laurentina, viale Silone, viale Levi, via Marinetti, via Sapori, da qui, i bus seguono il percorso inverso verso la stazione Laurentina.

La 789, attiva nei giorni feriali dalle 6 alle 20,45, è un nuovo collegamento tangenziale tra la zona sud-ovest e la zona est della città. Collega l’Eur al polo ospedaliero del Sant’Eugenio, incrociando poi Ardeatina, Appia e Tuscolana per arrivare a piazza di Cinecittà. Sul percorso incrocia sei infrastrutture su ferro: la metro B alla stazione Eur Fermi; le ferrovie regionali FL7 Roma-Formia-Latina e FL8 Roma-Campoleone-Nettuno alla stazione Torricola, FL4 Roma Albano/ Velletri/Frascati e FL6 Roma- Cassino-Caserta alla stazione Capannelle. Oltre alla metro A (Subaugusta). In più garantisce il collegamento tra l’Eur e la Cecchignola in sostituzione della linea 761 che viene disattivata.

La 792, attiva nei giorni feriali dalle 6 alle 22, è la seconda nuova linea a carattere tangenziale, più interna e semicentrale rispetto alla 789. Collega le zone Pisana, Bravetta, Monteverde, Gianicolense, Marconi, San Paolo, Ostiense, Garbatella, Colombo, Caracalla, Amba Aradam e San Giovanni. I capolinea sono in via San Giovani Eudes e piazza di Porta San Giovanni e “scambia” con 4 linee su ferro: tram 8, metro B a Garbatella; metro A e tram 3 a San Giovanni. Per 671, 700, 761, 763, 776 e 768 sono state disposte modifiche di percorso o soppressioni totali.

Fine corsa per 761, 763 e 768
Da lunedì non saranno più in strada le linee di bus 761 (largo Riccardi-via Casali Romagnoli), 763 (piazzale dell’Agricoltura- Castello della Cecchignola) e 768, (Laurentina/ metro B-via Pandolfo). Lungo i loro percorsi i bus verranno sostituiti da quelli di altre linee modificate o di nuova istituzione. In particolare la 671 coprirà il tratto Montagnola-Eur, mentre la zone delle Tre Fontane è servita dalla 767.
La 700 migliorerà i collegamenti anche con il polo ospedaliero dell’ospedale Sant’Eugenio e fermerà anche in direzione Eur Fermi davanti all’Ifo, insieme alla 708. Per la 763, invece, è stato disposto un aumento delle corse per fare le veci della 768, mentre la 776 raggiungerà via del Casale Romagnoli per sostituire il tratto finora coperto dalla 761.

Addio alla 542L, arriva la nuova 548
I cambiamenti alla rete di bus in programma per lunedì, verranno anticipati da un’altra importante novità. Soprattutto per chi da Centocelle ogni mattina usa i bus per raggiungere la stazione Monti Tiburtini della metro B. Da oggi, infatti, è in strada la linea 548 con capolinea a Parco di Centocelle, davanti alla stazione della metro C, e alla stazione Tiburtina, davanti alla nuova entrata sul lato Pietralata. La nuova linea va a sostituire la 542L, la cui funzione era quella di collegare direttamente viale della Primavera a Monti Tiburtini ma sulla quale molti utenti avevano segnalato ripetuti disservizi.