Roma: a piazzale Ostiense si sposta il capolinea delle linee 3B, 769, n10 e n11 per lavori Italgas

Roma, 20 OTT – Si parte con i lavori dell’Italgas. Poi, dopo il via libera dell’Anac (l’Autorità nazionale anticorruzione) si continuerà con l’intervennto finalizzato al decoro e alla sicurezza in vista del Giubileo. Da oggi, quindi, fari puntati su piazzale Ostiense dove i capolinea dei bus e le postazioni dei taxi faranno spazio ai primi cantieri.

Dalle 7,30 verrà modificato il capolinea delle linee di bus 3 e 769. In particolare, le vetture provenienti rispettivamente da piazza Flavio Biondo (stazione Trastevere) e viale Londra, una volta giunte a piazzale Ostiense, proseguiranno su viale delle Cave Ardeatine e piazzale dei Partigiani, dove effettueranno temporaneamente la fermata di capolinea.

Le vetture in partenza invece da piazzale dei Partigiani percorreranno viale delle Cave Ardeatine, piazzale Ostiense e piazzale di Porta San Paolo per poi tornare al consueto itinerario.

Di notte, verrà spostato a piazzale dei Partigiani anche il capolinea delle notturne n10 e n11.

Sia per 3B e 769 che per n10 e n11, istituite due fermate provvisorie (una per senso di marcia) su viale delle Cave Ardeatine.

Intervento dell’Italgas a parte, come detto, l’area è destinata a ospitare un altro cantiere: quello per la riqualificazione della pavimentazione stradale dei marciapiedi delle caditoie e della segnaletica di piazzale Ostiense e piazzale Porta San Paolo.

Finanziati dal Campidoglio per una spesa di un milione e 200mila euro fanno parte del più ampio programma di riqualificazione della città (soprattutto delle aree adiacenti alle stazioni del metrò e delle ferrovie) approvato dalla giunta in vista dell’Anno Santo. Su questo sta effettuando le doverose verifiche l’Autorità anticorruzione che quindi ha temporaneamente bloccato l’avvio di tutti i lavori aggiudicati con le gare d’appalto bandite dal Campidoglio.