RFI: Pisa San Rossore, stazione più funzionale e accessibile. Investimento 1 mln di euro

Pisa, 17 MAR – Migliorate accessibilità e funzionalità della stazione ferroviaria Pisa San Rossore.
Gli importanti interventi strutturali conclusi da Rete Ferroviaria Italiana nella stazione più vicina
alla celebre Piazza dei Miracoli e alla zona universitaria rispondono, in modo concreto, alle esigenze da circa 5mila viaggiatori che la frequentata ogni giorno utilizzando i collegamenti ferroviari delle linee Pisa – Genova e Pisa – Lucca.

L’investimento economico complessivo è stato di circa un milione di euro.
Fra le principali novità il nuovo accesso a servizio della zona universitaria, che ridurrà i tempi di ingresso/uscita dalla stazione da parte di chi proviene o è diretto verso quella parte della città.

Significativo passo avanti nell’eliminazione delle barriere architettoniche: quattro nuovi ascensori collegano il sottopassaggio e tutti i binari di stazione, nonché l’area degli scavi delle navi romane e il centro storico.

Il marciapiede del binario uno, invece è stato prolungato per consentire a tutti i treni di svolgere servizio di salita e discesa dei passeggeri su sedia a rotelle, mentre su quelli dei binari 2 (direttrice per Lucca) e 3-4 (direttrice per la Spezia) sono state realizzate nuove pensiline.
Ripavimentate anche tre banchine a servizio dei treni della linea Pisa – La Spezia. Nuova illuminazione sulle banchine dei binari, con impianto a led che coniuga efficacia e risparmio energetico.

Interventi strutturali anche nel sottopassaggio, ritinteggiato, dove è stato potenziato il sistema di pompe di aspirazione delle acque piovane, per prevenire efficacemente allagamenti in caso di piogge particolarmente intense.
Completa il tutto una nuova segnaletica di orientamento e un moderno orologio a led nel fabbricato stazione.