Reggio Emilia: in corso il Forum sul trasporto pubblico locale su orari e problemi tecnici autobus

Reggio Emilia, 23 LUG – Nel pomeriggio di ieri si è svolta, nella Sala Rossa della sede municipale la seconda seduta del “Forum sul trasporto pubblico locale”, presieduto da Mirko Tutino, assessore alle Infrastrutture del territorio ed ai beni comuni, cui hanno partecipato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, della Provincia, di Seta, Til, Act e dell’Agenzia per la Mobilità.
All’ordine del giorno tre temi: il fermo dei mezzi a causa del calore, un migliore raccordo tra i tempi di percorrenza e gli orari, il sovraffollamento del trasporto utilizzato dagli studenti.
Riguardo al primo punto Seta ha confermato la disponibilità ad impiegare autobus, attualmente utilizzati su altri servizi (anche provenienti da Modena), che non presentino i problemi evidenziati con i mezzi a GPL attualmente in servizio a Reggio Emilia e che spesso si sono fermati nelle giornate più calde. L’impegno dell’azienda riguarda almeno
10/12 mezzi che saranno operativi già dalla fine di questa settimana.
Da parte dell’Agenzia per la Mobilità sono state presentate alcune linee guida per ridefinire orari e tempi di percorrenza, senza alcuna riduzione del numero di chilometri complessivi del servizio. Le linee guida, che propongono un aumento della frequenza nelle ore di punta allo scopo di ridurre il sovraffollamento degli autobus, saranno trasmesse alle organizzazioni presenti al Forum, le quali potranno a loro volta valutarle per avanzare ulteriori contributi e proposte. Questo confronto tecnico, che viene aperto a chi lavora nel servizio, si svilupperà entro la prima settimana di agosto, in modo da rendere possibile l’entrata in vigore dei nuovi provvedimenti a partire dal 15 settembre.
Riguardo al tema del sovraffollamento l’Agenzia per la mobilità e Seta hanno assunto l’impegno di incrementare il numero di “linee bis” negli orari di punta. Ma il tema deve essere affrontato anche attraverso un coordinamento degli orari di uscita dalle scuole, e a tale proposito la Provincia ha già convocato uno specifico incontro per il prossimo 29 luglio. Pure in merito al numero di “linee bis” e agli orari di uscita dalle scuole sarà inviata una proposta alle rappresentanze dei lavoratori, con l’obiettivo di arrivare ad una condivisione preventiva delle soluzioni.
Seta, infine, ha garantito l’istallazione delle paratie per la protezione degli autisti nelle prossime settimane.
Il Forum proseguirà anche oggi pomeriggio con la presentazione, da parte del Comune e in particolare del dirigente del Servizio Mobilità, Alessandro Meggiato, dei progetti relativi alla messa in sicurezza delle fermate. A Seta verrà chiesto di presentare una prima proposta inerente la comunicazione nelle scuole per un uso consapevole del mezzo pubblico.
“Credo che nell’incontro di oggi – ha commentato l’assessore Mirko Tutino – si sia andati su proposte operative che daranno immediati risultati già nei prossimi giorni. Rispetto all’atteggiamento tenuto davanti al Prefetto, si sono fatti alcuni positivi passi in avanti. Non ci illudiamo di risolvere tutto ora, nessuno di noi ha la bacchetta magica. Tuttavia
credo che si sia aperto uno spazio di confronto importante, dove non è scontato che gli enti locali siano pronti ad accogliere le indicazioni dell’azienda. Con rigore proseguiremo questo lavoro domani, quando si parlerà ancora di sicurezza, sia in termini di opere pubbliche sia in termini di educazione civica. Entreremo nel vivo dei problemi strutturali una volta conclusa la fase di pianificazione del servizio invernale 2014/2015 e risolti i problemi più urgenti, cioè dopo ferragosto”.