Ravenna: in vacanza anche il servizio Pedibus. Ultime “corse” per cento bambini

Ravenna, 4 GIU – Il “Pedibus targato Ravenna” sta per andare in vacanza. Le ultime giornate dell’anno scolastico sono state caratterizzate da piccole cerimonie e consegne di medaglie ai circa cento alunni delle scuole primarie Torre, dell’istituto Tavelli, Randi e Mordani, che durante l’anno sono andati a scuola col “Pedibus Targato RA”.

Il Pedibus è un “autobus umano” formato da bambini “passeggeri” e da due adulti, “autista” e “controllore”, che a piedi hanno affrontato ogni giorno e con qualsiasi situazione meteorologica i percorsi che da un punto di incontro li hanno condotti a scuola.
Per i Pedibus delle scuole Torre e Randi sono state compilate a cura dei genitori volontari le tabelle di marcia e conteggiati i valori di anidride carbonica risparmiata: scuola Torre 55 iscritti, 815 viaggi effettuati, 3.266 chilometri percorsi e una stima di 700 chili di anidride carbonica risparmiata; scuola Randi 19 iscritti, 1600 chilometri percorsi e una stima di 342 chili di anidride carbonica risparmiata.
I nuovi Pedibus avviati dall’istituto Tavelli registrano 20 partecipanti con due fermate (Orto Siboni e via Renato Serra) e la scuola Mordani con corse avviate il 16 febbraio di quest’anno ha funzionato con i suoi 7 partecipanti.
Il “Pedibus targato RA” ripartirà all’inizio del prossimo anno scolastico e si sta lavorando per l’attivazione del servizio in altre scuole.
Il Pedibus favorisce l’ autonomia degli alunni e la loro socializzazione. Abituandosi a camminare, i bambini hanno l’opportunità di conoscere il territorio urbano più da vicino e di sviluppare una sensibilità ecologica. Il Pedibus contribuisce inoltre a diminuire il numero delle auto circolanti e quindi il traffico e l’inquinamento.