Ravenna: da oggi i pedibus diventano fluorescenti grazie alle nuove pettorine

Ravenna, 19 DIC – I bambini che ogni giorno vanno a scuola piedi in fila indiana, dando vita ai “Pedibus targati RA” festeggiano il Natale indossando da oggi le nuove pettorine ad alta visibilità donate da Cooperativa Portuale, Ditta Montanari Andrea in segno di condivisione della singolare iniziativa .
Così questa mattina il centinaio di scolari delle scuole primarie Torre, Randi, della Mordani e dell’Istituto Tavelli, hanno colorato di giallo fluorescente alcune vie di Ravenna nel tragitto che li porta a scuola.
Alla partenza dei Pedibus erano presenti gli Assessori all’ambiente Guido Guerrieri e alla cultura e istruzione Ouidad Bakkali, i rappresentanti delle aziende donatrici, della Cooperativa Impronte che per conto del Comune di Ravenna cura l’organizzazione dei vari Pedibus, e il Circolo Matelda Legambiente che opera volontariamente a sostegno dell’iniziativa. Tutti hanno voluto, in maniera simbolica, abbracciare e incoraggiare tutti i piccoli passeggeri dei Pedibus, con l’auspicio che l’esperienza si diffonda anche in altre realtà.
Il Pedibus è un vero e proprio scuolabus “a piedi” per i bambini delle scuole primarie, che in gruppo, sotto la guida di genitori o volontari percorre il tragitto casa scuola in modo giocoso: effettua fermate, segue orari fissi, e rispetta un regolamento da seguire in allegria.
A Ravenna garantisce le sue corse già da diversi anni, ma rappresenta un’iniziativa diffusa in molte altre città italiane ed europee. Ha come obiettivo quello di riabituare bambini ed adulti a fruire della città a piedi, ed è il frutto di un percorso di progettazione partecipata che coinvolge insegnanti, genitori, rappresentanti del Comune, sui temi della mobilità, sul rapporto tra spostamenti autonomi e sviluppo del bambino, sulla necessità del movimento nell’infanzia e sulla sostenibilità dei trasporti.
Testimonianza di questo impegno è l’attività intercorsa, in questi mesi con dirigente, insegnanti e famiglie all’interno della scuola Primaria Mordani e dei diversi Servizi del Comune: Istruzione, Mobilità, Educazione Ambientale e Agenda 21, Polizia Municipale per verificare diverse ipotesi di mobilità casa – scuola, fra cui appunto l’avvio di un nuovo Pedibus, in concomitanza con la nuova destinazione di piazza Kennedy .
“Con l’avvio del Pedibus Mordani – ha sottolineato l’assessora Ouidad Bakkali – aggiungiamo un altro tassello importante alle politiche di mobilità sostenibile che perseguiamo in questo Comune. Spero vivamente che si aggiungano altre famiglie a questo progetto poiché rappresenta per i bambini un momento di socialità e movimento molto apprezzato e amato. Le stesse famiglie organizzandosi con il nostro aiuto, concorrerebbero a incrementare questa buona pratica e dare esempio per contrastare situazioni di disagio che spesso si vengono a creare davanti alle scuole. Speriamo che il Pedibus contagi più scuole possibili del nostro territorio e diventi pratica diffusa.”
“Ci sono molte cose belle nel Progetto Pedibus – ha dichiarato stamani l’assessore all’ambiente Guido Guerrieri – che sempre più ‘prende piede’ nella nostra città. Tra le tante, vorrei sottolineare come questa iniziativa si traduca in un immediato beneficio per la nostra salute poiché, evitando l’uso delle auto, si evita anche di respirarne gli scarichi all’ingresso e all’uscita dalle scuola. Nel contempo, instilliamo nei nostri bambini l’abitudine di camminare divertendosi con i propri compagni; è poi bellissimo vedere questi biscioni giallo fluorescente che si muovono per la città”.