23 febbraio 2020

Puglia: trasporto pubblico ferroviario regionale. Presentati due protocolli

Immagine 19 big

Bari, 18 OTT – “Un atto di buon senso” e “un contributo allo sviluppo di una cultura della sostenibilità anche nei modelli di mobilità urbana ed extraurbana”. Lo ha affermato il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola presentando questa mattina, insieme con l’assessore regionale alla Mobilità Giovanni Giannini, i due protocolli che la Regione ha sottoscritto con Trenitalia e con le società di trasporto pubblico regionale ferroviario “per la sicurezza sui servizi ferroviari regionali” e “per lo sviluppo dell’intermodalità bici-treno nel territorio regionale”. Due protocolli che consentono di avere maggiore sicurezza sui treni e di poter trasportare gratuitamente le biciclette.
ARTICOLO-19“Mi piace sottolineare il valore di entrambi i protocolli – ha detto Vendola – il valore del primo protocollo in termini di diffusione della cultura della sicurezza, non come modello oppressivo e di militarizzazione ma come un modello ordinato. L’idea che si possa mettere insieme e in equilibrio il costo del biglietto ferroviario, talvolta pesante per quei lavoratori pendolari che sono servitori dell’ordine pubblico, e la sicurezza e la tranquillità dei cittadini che viaggiano nei tragitti e nei percorsi ferroviari, mi pare un atto veramente di buon senso, nulla di straordinario ma un atto di buon senso”.

Le forze dell’ordine che hanno sottoscritto il protocollo sono Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato.
Per quanto riguarda il secondo protocollo, Vendola ha voluto sottolinearne “il valore di incentivazione della capacità della nostra società di inglobare la bicicletta non come un ingrediente straordinario legato solo al tempo libero, ma progressivamente come mezzo di trasporto da utilizzare sempre di più”.
“Incentivare  – ha spiegato Vendola – quel frammento di intermodalità che consiste nel poter utilizzare insieme il treno con la bicicletta mi sembra un mix molto interessante”.
“Credo – ha concluso Vendola – che al di là dei compiti dello Stato, spetti a tutti quanti noi, pubbliche amministrazioni, inventare e applicare modalità nuove per garantire una migliore convivenza ma a condizioni di sicurezza e di vantaggio economico”.
Entrambi i protocolli sono stati firmati con Trenitalia, Ferrovie Appulo Lucane, Ferrovie del Sud Est, Ferrovie Gargano e Ferrotranviaria.