Provincia di Grosseto: da oggi scatta la seconda fase degli adeguamenti tariffari

Grosseto, 1 SET – Così come previsto dalla delibera approvata dal Consiglio Provinciale di Grosseto il 29 novembre scorso, da oggi, primo di settembre, scatta la seconda fase dell’adeguamento delle tariffe per il trasporto pubblico extraurbano nella provincia di Grosseto. La delibera perfezionava l’intesa con la Regione Toscana per portare le tariffe di tutte le province in linea con gli standard regionali in vista della gara unica che aggiudicherà per i prossimi 9 anni la gestione del Tpl in tutto il territorio toscano.
Le tariffe standard sono calcolate dalla Regione tenendo conto della legge del Governo che impone di coprire il 35% del costo del trasporto pubblico locale con i ricavi dalla vendita dei biglietti.
La prima parte dell’adeguamento è stata fatta nei primi mesi dell’anno tenendo conto per la determinazione dei costi degli abbonamenti della suddivisione per fasce di reddito (utilizzando il misuratore Isee) e per gli aumenti sui biglietti singoli di un’applicazione graduale in due fasi.
Gli adeguamenti che partono dal primo settembre, quindi, riguardano solo il prezzo dei biglietti singoli per i trasporti extraurbani di Tiemme e non gli abbonamenti che restano invariati.