Potenza–Foggia, Regione Basilicata chiede utilizzo personale e imprese lucane in servizi sostitutivi

Potenza, 3 GIU – Fare in modo che nei servizi sostitutivi sulla linea Potenza Foggia, nel pieno rispetto delle procedure di gara, Trenitalia impieghi imprese e personale lucano: se n’è discusso oggi in terza Commissione a seguito di una sollecitazione del capogruppo dell’Udc Francesco Mollica.

La linea ferroviaria Potenza – Foggia è interessata da qualche settimana dai lavori di ammodernamento e potenziamento per l’interconnessione con la linea di “alta capacità” Napoli – Bari, per un importo di circa 200 milioni di euro. A breve, quindi, il servizio ferroviario sarà sostituito da quello su gomma. Da qui la sollecitazione che punta ad assicurare – ha spiegato Mollica – che l’economia locale non perda le occasioni di lavoro che si potrebbero determinare.

Nel prendere atto del documento, il presidente dell’organismo Francesco Pietrantuono (Psi) ha assicurato che sull’argomento la Commissione procederà all’audizione dei responsabili di Trenitalia e BusItalia (l’azienda del gruppo Ferrovie dello Stato che si occupa di trasporto su gomma) e dell’assessore Liberali, affinché nel rispetto della legge la Regione ponga in essere ogni azione utile a favorire l’economia lucana, anche attivando clausole sociali.