25 febbraio 2017

Piemonte: servizio Muoversi in Piemonte si arricchisce di nuove funzionalità e si rinnova

image005

Torino, 10 NOV – Da oggi il servizio di infomobilità Muoversi in Piemonte si arricchisce di nuove funzionalità e si rinnova nel design e nella grafica. Muoversi in Piemonte è il primo servizio integrato di infomobilità su scala regionale in Italia ed è promosso da Regione Piemonte e gestito dalla società in-house 5T Srl. Muoversi in Piemonte offre ai cittadini piemontesi e ai viaggiatori (pendolari, turisti etc…) un unico punto di accesso informativo sul sistema di mobilità regionale, con informazioni sempre aggiornate e notizie in tempo reale diffuse in modalità multicanale.

 

Le informazioni sono infatti disponibili sul portale web www.muoversinpiemonte.it, attraverso i notiziari radiofonici, prodotti dalla Centrale Regionale della Mobilità e diffusi su oltre 30 emittenti locali aderenti al servizio, e sul nuovo canale Twitter @MIPiemonte.

 

Muoversi in Piemonte è infatti il primo servizio in Italia che ha realizzato un canale Twitter per diffondere anche attraverso i social media le informazioni sul traffico regionale in modo automatico e aggiornato, utilizzando un linguaggio semplice e particolarmente intuitivo. Il canale @MIPiemonte è stato realizzato da 5T in collaborazione con il centro di ricerca TIM Spa di Torino, a partire da una sperimentazione effettuata nell’ambito del progetto europeo TEAM (www.collaborative-team.eu).

 

Muoversi in Piemonte è anche innovazione: è infatti disponibile un servizio di calcolo percorso multimodale che consente agli utenti di pianificare i propri percorsi sul territorio regionale scegliendo tra l’auto privata, i mezzi pubblici o la bicicletta. Il servizio è stato sviluppato con le più importanti e interessanti tecnologie open source, come la cartografia OpenStreetMap e il motore di calcolo OpenTripPlanner, ed è alimentato dai dati del servizio programmato di trasporto pubblico delle aziende regionali TPL aderenti al sistema di bigliettazione elettronica BIP – Biglietto Integrato Piemonte.

 

Muoversi in Piemonte non è solo un servizio ma anche un progetto di “sistema” perché intende coinvolgere attivamente tutti gli operatori pubblici e privati che possono contribuire a migliorare la qualità e la diffusione delle informazioni sul sistema piemontese dei trasporti e della mobilità.

 

Per il lancio del nuovo portale, Sagat Spa e ARPA Piemonte hanno infatti già dato il loro contributo, mettendo a disposizione del servizio i dati in tempo reale delle partenze e degli arrivi all’Aeroporto Sandro Pertini di Caselle Torinese e della situazione meteo in Piemonte su base provinciale.

 

Tutti gli intervenuti si sono dichiarati orgogliosi di poter affermare che la Regione Piemonte ha definito e consolidato un modello di governance che può ispirare altre regioni italiane alle prese con una gestione sempre più complessa della mobilità a scala regionale.

 

Anche per Rossella Panero, Direttore Generale di 5T Srl, “Il sistema pensato da Regione Piemonte vede un nostro forte e decisivo contributo per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico dei sistemi e la gestione dei servizi”.

 

5T gestisce infatti la Centrale Regionale della Mobilità e dell’Infomobilità che si occupa della raccolta e della validazione delle informazioni e della diffusione verso i cittadini in modalità multicanale, con l’obiettivo di raggiungere un numero sempre più elevato di utenti.

 

Conclude Panero “La nostra Centrale si avvale del più avanzato sistema di monitoraggio e supervisione del traffico nel panorama nazionale e di una rete di 68 sensori che misurano in tempo reale i flussi di traffico sulle principali strade regionali: la Centrale è davvero lo strumento per agevolare gli spostamenti di tutti i cittadini sul territorio regionale”.

 

 

Alcuni numeri sul servizio Muoversi in Piemonte:

 

–       10 notiziari del traffico diffusi su 32 emittenti radiofonici locali. Secondo dati aggiornati sull’audience radiofonica, nel 2015 i notiziari radiofonici hanno raggiunto oltre 400.000 ascoltatori piemontesi.

–       Le 32 radio partner del servizio coprono in modo omogeno tutte le province piemontesi: 13 per  Torino, 13 per Cuneo, 8 per Asti, 4 per VCO, 8 per Alessandria, 6 per Vercelli, 7 per Novara, 6 per Biella e 2 per tutto il Piemonte.

–       Il nuovo portale web www.muoversinpiemonte.it è disponibile anche in lingua inglese, con l’obiettivo di offrire un unico accesso informativo ai turisti stranieri, sempre più numerosi. Il sito è anche mobile responsive per agevolare la navigazione da tablet e da smartphone.

–       La Centrale Regionale della Mobilità e dell’Infomobilità è aperta 365 giorni all’anno, dalle 7 alle 21.30.

–       Le stazioni di misura dei flussi regionali sono 68 e sono installati sulle principali strade regionali. Nel dettaglio: 9 sensori nella Provincia di Alessandria, 6 in quella di Asti, 3 a Biella, 16 a Cuneo, 8 a Novara, 18 a Torino, 6 a Vercelli e 2 nel Verbano Cusio-Ossola.

 

 

 

5T (www.5t.torino.it) offre servizi innovativi per la gestione integrata della mobilità pubblica e privata. Gestisce progetti ed eroga servizi negli ambiti del traffico, trasporto pubblico, infomobilità e bigliettazione elettronica con l’obiettivo di semplificare la mobilità di persone, veicoli e merci. In oltre 20 anni di esperienza, 5T ha progettato, realizzato e attualmente gestisce sistemi tecnologici e servizi per la mobilità a Torino e in Piemonte, come società partecipata della Città di Torino, Gruppo Torinese Trasporti, Regione Piemonte e Città metropolitana di Torino.