Piemonte: dal 1° dicembre solo la Bip Card elettronica per gli utenti Formula

Torino, 27 NOV – Dal 1° dicembre niente più carta per gli utenti Formula: grazie alla BIP Card gli abbonamenti integrati settimanali, mensili ed annuali vengono caricati su questa pratica tessera elettronica.

Il Biglietto Integrato Piemonte permette di accedere a qualsiasi mezzo pubblico, appositamente attrezzato: dal treno all’autobus, dal bike e car sharing, oltre che sulla metropolitana di Torino. Per effettuare la validazione è sufficiente avvicinare la carta all’apposito lettore posto all’ingresso del mezzo. Allo stesso modo, è possibile acquistare o rinnovare il proprio abbonamento con semplicità, appoggiando la tessera ai lettori presenti nei oltre 1.200 punti vendita autorizzati, in 38 biglietterie e 96 emettitrici dislocate nelle stazioni ferroviarie e riconoscibili dal pittogramma arancione. Gli utenti tra i 15 e i 29 anni possono usare anche la Pyou Card, che aggiunge ulteriori servizi e vantaggi come la possibilità di caricare l’Abbonamento Musei.

“Con il passaggio degli abbonamenti Formula su BIP – ha commentato l’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco, durante la presentazione tenutasi il 27 novembre nella stazione di Torino Porta Susa – si completa un altro tassello del progetto che la Regione ha fortemente voluto e finanziato per un importo complessivo di 27 milioni. Un’eccellenza che fa del nostro territorio un punto di riferimento per il resto d’Italia”.

Balocco ha quindi annunciato i prossimi obiettivi: “Completare l’espansione della BIP Card in tutto l’ambito piemontese e definire una tariffa unica integrata. Per migliorare la programmazione del trasporto pubblico locale, stiamo valutando di rendere obbligatorio anche per gli abbonati il check in/out per le tratte extraurbane ed il check in per le tratte sui servizi urbani e ferroviari, in modo da avere una reale e precisa mappatura dei flussi di traffico sulle singole linee”.

All’evento hanno presenziato anche Claudio Lubatti, presidente dell’Agenzia della mobilità metropolitana e regionale, Rosanna Abbà, presidente del consorzio Extra.TO, Pascal Laurent Gregorio, direttore regionale di Trenitalia, e Walter Ceresa, presidente e amministratore delegato di GTT.