9 dicembre 2019

Palermo: con la ZTL 54mila veicoli non accederanno più al centro. Emissioni ridotte del 40-50%

ztl palermo

Palermo, 9 AGO – Saranno quasi 54 mila i veicoli altamente inquinanti che con l’introduzione della Ztl non potranno più accedere alla medesima area con una previsione di abbattimento delle emissioni da gas di scarico tra il 40% 50% trattandosi dei veicoli più obsoleti e quindi con maggiori emissioni.

Sono questi i dati che emergono dallo studio aggiornato al luglio 2016 dei flussi veicolari effettivi nella città di Palermo ed in particolare della zona della Ztl centrale compiuti dall’assessorato alla Mobilità.
Da questi dati emerge che su un complessivo parco veicolare circolante all’interno dell’area della “ZTL Centrale” pari a 232.771 veicoli al giorno (V/g) di cui 147.229 V/g di destinazione, con l’introduzione dei limiti di soglia relativi alla classe di omologazione, si ridurrà l’accesso ai veicoli per un totale di 53.789 V/g (15.449 V/g E0, 5.114 E1, 19.685 E2 e 13.541 Diesel E3) pari al 36% del totale dei veicoli destinati, con conseguente abbattimento delle soglie di inquinamento ambientale.
 

È evidente, così come ha dimostrato lo studio dell’ARPA, la stretta correlazione tra la diffusione degli inquinamenti dovuti al traffico e il loro peso preponderante sull’area urbana della “ZTL Centrale” e l’impatto positivo sulla riduzione dell’inquinamento determinabile dall’istituzione della “ZTL Centrale”

“Questi dati – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania – confermano non solo la necessità ma la potenziale efficacia di un provvedimento strutturale per la  limitazione del traffico, che è evidentemente la principale causa dell’inquinamento atmosferico ed acustico in città  e in particolare nella sua zona centrale”.
————–