Nuovo areale ferroviario di Bolzano: firmato il protocollo di intesa Provincia-Comune

Bolzano, 11 DIC – È stato firmato oggi (11 dicembre) a Bolzano dal presidente della Provincia Arno Kompatscher e dal sindaco Luigi Spagnolli il protocollo di intesa tra Provincia e Comune capoluogo che avvia l’iter di progettazione per la riqualificazione dell’areale ferroviario. Dopo la firma Kompatscher, Spagnolli e i rappresentanti delle Ferrovie hanno effettuato un sopralluogo in stazione e discusso i prossimi passi.
Nei prossimi anni l’areale ferroviario di Bolzano cambierà aspetto con il trasferimento e il rifacimento della stazione, l’ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria e lo sviluppo urbanistico delle superfici che si rendono libere. Un passo importante è stato compiuto oggi a Palazzo Widmann con la sigla del protocollo di intesa tra Provincia e Comune, firmatari il presidente Arno Kompatscher e il sindaco Luigi Spagnolli, presenti tra gli altri l’ad di FS-Sistemi urbani Carlo De Vito e Hans Schmiedhofer per Areale Bolzano.
Si tratta del passaggio necessario per definire l’Accordo di programma tra gli enti coinvolti e arrivare alla variante urbanistica che trasformerà l’areale sulla base del masterplan già approvato. Il protocollo di intesa, infatti, prevede il masterplan quale strumento di programmazione urbana e avvia le forme di collaborazione per arrivare alla sua attuazione. Nel protocollo firmato a Palazzo Widmann le parti ribadiscono l’impegno “per il potenziamento del sistema ferroviario, la trasformazione urbanistica, la riorganizzazione e la riqualificazione delle aree ferroviarie di Bolzano”.
Il presidente Kompatscher ha sottolineato l’azione congiunta delle parti interessate e ha ricordato che “questo progetto è troppo importante e ampio per perdersi in questioni sulle competenze. Si tratta ora di compiere i passi necessari per garantire i presupposti urbanistici adeguati.” Il sindaco Spagnolli ha parlato di “un passo fondamentale per lo sviluppo futuro di questa parte della città, che sarà anche la più grande iniziativa di sviluppo urbano dei prossimi decenni a Bolzano. Da ora in poi possiamo dire con certezza che il progetto dell’areale si farà: ancora non possiamo dare tempi, saranno lunghi, ma si farà.”
Il protocollo fissa anche le prossime tappe: entro 90 giorni l’Accordo di programma di variante urbanistica dovrà essere firmato e quindi sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale. A svilupparlo e implementarlo saranno impegnati congiuntamente Provincia, Comune, RFI, Trenitalia, FS-Sistemi Urbani, Areale Bolzano ABZ con le funzioni che saranno poi definite nell’accordo esecutivo. Dopo la firma i rappresentanti di Provincia, Comune e Ferrovie italiane hanno compiuto un sopralluogo alla stazione di Bolzano.