Napoli: sequenza di assalti alle pensiline bus nel fine settimana. L’appello dell’ANM

Napoli, 7 SET – Dopo le aggressioni ai bus e ai conducenti ANM i vandali ora se la prendono anche con le pensiline degli autobus. Solo tra venerdì e domenica le vetrate di 30 pensiline per l’attesa del bus, collocate in prossimità di altrettante fermate ANM nei quartieri Posillipo, Mergellina, Bagnoli e Fuorigrotta, sono state distrutte da ignoti. Sommate a quelle delle scorsa settimana in totale sono 50 le pensiline vandalizzate. La serialità degli eventi fa pensare alla mano di una stessa persona o di bande organizzate mosse da un preciso obiettivo.
Il danno economico stimato dall’Azienda Napoletana Mobilità è rilevante ma intanto verrà a mancare un servizio di utilità per gli utenti, finalizzato a migliorare l’attesa e garantire riparo dal sole estivo e dalle intemperie invernali.
ANM si scusa per il disagio che i viaggiatori stanno sopportando a causa dei danni riportati e assicura che le vetrate saranno ripristinate nel più breve tempo possibile.
Contro gli atti vandalici alle pensiline l’azienda Napoletana Mobilità sta organizzando una task force di controllo ad hoc, unitamente ai controlli di pubblica sicurezza che stanno già dando i loro frutti.
“Uno sforzo, evidenzia Alberto Ramaglia Amministratore Unico ANM, si spera non vano visto che negli ultimi anni abbiamo investito notevoli risorse per l’installazione di centinaia di nuove pensiline in città. Mi auguro, ha aggiunto, che gli autori vengano perseguiti con tutti i mezzi a disposizione. Facciamo inoltre un appello al senso civico di chi abita questa città, e a chi dovesse essere testimone di questi atti criminosi di non avere timore a denunciare o segnalare alle forze dell’ordine”.