Napoli, nuovo look per le stazioni della linea 2. Programma per migliorare i servizi ferroviari

Napoli, 22 APR – Nell’ambito del programma di miglioramento dei servizi per il Trasporto Pubblico Locale, Rete Ferroviaria Italiana ha avviato interventi di riqualificazione architettonica e funzionale di alcune stazioni nel territorio cittadino, condivisi con l’Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità del Comune di Napoli.

Interessate dai lavori di restyling le fermate del passante metropolitano di Napoli: Gianturco, Piazza Garibaldi, Piazza Cavour, Montesanto, Piazza Amedeo, Cavalleggeri Aosta, Bagnoli-Agnano Terme, Pozzuoli Solfatara.
Il piano prevede, oltre a un miglioramento dell’estetica e a una razionalizzazione degli spazi, un adeguamento degli impianti per innalzare complessivamente i livelli di fruibilità e confort delle strutture.

Saranno realizzate nuove pensiline e rinnovati gli impianti di illuminazione con l’uso di moderne lampade a led che, oltre a conferire agli ambienti una luminosità più intensa e gradevole, consentiranno di realizzare anche un utile risparmio energetico.

Le stazioni e le fermate saranno più facilmente accessibili, anche alle persone a ridotta mobilità, grazie all’installazione di ascensori, all’innalzamento dei marciapiedi e alla creazione di percorsi tattili per ipovedenti.
In quest’ottica, nel 2015 sono già stati completati alcuni interventi nelle stazioni di Campi Flegrei (marciapiedi) e Piazza Garibaldi (illuminazione, marciapiedi, rivestimento pareti,segnaletica fissa e periferiche video).

I lavori proseguono ed è imminente l’avvio di interventi per l’innalzamento dei marciapiedi a 55 cm di altezza (misura standard europea per i servizi di tipo metropolitano per facilitare l’accesso ai treni) anche nella fermata di Piazza Leopardi.

Investimento previsto, per gli interventi da realizzare quest’anno nel passante metropolitano, circa 6 milioni di euro.