Mobilità urbana elettrica: Siemens Italia e Rampini Carlo SpA firmano Protocollo d’intesa

Milano, 3 NOV – Collaborare su progetti di mobilità elettrica per rendere le città più competitive e sostenibili, è l’obiettivo del Protocollo d’intesa firmato da Siemens Italia e Rampini Carlo SpA.
Unendo le forze, Siemens e Rampini saranno in grado di proporre alle amministrazioni locali una soluzione basata su autobus completamente elettrici.
Questi veicoli sono autonomi dal punto di vista degli impianti di condizionamento e riscaldamento e delle prestazioni grazie al motore elettrico e a un sistema di ricarica tramite pantografo – assicurato da soste al capolinea – ed eventualmente sostituibile con infrastruttura di terra in caso di assenza di linea di contatto.
Le due Società già collaborano nell’ambito della mobilità urbana sostenibile.
A Vienna viaggiano dodici autobus elettrici con il motore e il sistema a trazione Elfa, brevettati da Siemens. Ma oltre a quelli presenti in Austria, Francia e Germania anche città italiane come Piacenza, Gorizia, Siena e Perugia hanno scelto gli autobus elettrici di Rampini con cuore Siemens.
“In un’economia globalizzata, caratterizzata da mercati e forza lavoro sempre più dinamici, le città devono essere in grado di attrarre investimenti. E in questo il sistema dei trasporti gioca un ruolo di primo piano” spiega Federico Golla, Presidente e AD di Siemens Italia “Tanto più, infatti, un sistema di trasporti urbano è efficiente tanto più contribuisce ad attrarre investimenti e a incrementare la produttività delle città, perché migliora la connettività e riduce le perdite di tempo dovute agli spostamenti. ”Non ultimo, un buon sistema dei trasporti, aumenta la qualità della vita dei cittadini e la gamma di autobus elettrici di ultima generazione, costruiti dalla Rampini con motorizzazioni Siemens, come precisa Stefano Rampini Presidente e AD di Rampini Carlo SpA, sono oggi una valida e concreta realtà già in servizio da anni.”
“L’accordo va quindi nella direzione di proporre alle amministrazioni locali delle città una soluzione non solo tecnologicamente innovativa e attenta all’ambiente, ma anche competitiva per il sistema cittadino nel suo complesso” conclude Golla.
Siemens è una multinazionale che si distingue da oltre 165 anni per eccellenza tecnologica, innovazione, qualità, affidabilità e presenza internazionale. Attiva in più di 200 Paesi, si focalizza nelle aree dell’elettrificazione, automazione e digitalizzazione. Tra i più importanti fornitori a livello globale di tecnologie per l’ uso efficiente dell’energia, Siemens è la n° 1 nella costruzione di turbine eoliche per il mercato offshore, è fornitore leader di turbine a ciclo combinato per la generazione di energia e di soluzioni per la trasmissione di energia, e pioniere nelle soluzioni per le infrastrutture, l’ automazione e il software per l’industria. La Società è leader anche nella fornitura di apparecchiature medicali – come la tomografia computerizzata (TAC) e la risonanza magnetica –, diagnostica di laboratorio e IT in ambito clinico. Con circa 362.000 collaboratori nel mondo, l’azienda ha chiuso il 30 settembre l’esercizio fiscale 2013 con un fatturato di 75,9 miliardi di Euro e un utile netto di 4,2 miliardi di Euro.
Siemens Italia – al settimo posto nella geografia globale della multinazionale per giro d’affari – ha chiuso l’esercizio 2013 con un fatturato di 1,9 miliardi di Euro e ordini per 2 miliardi di Euro. Tra le maggiori realtà industriali attive nel nostro Paese, Siemens – con più di 3.800 collaboratori – possiede stabilimenti produttivi e centri di competenza e ricerca & sviluppo di eccellenza mondiale.