Milano: tre writers presi dal personale ATM a San Donato. Dal 2012 effettuate più di 50 denunce

Milano, 24 FEB – Nel corso di questa notte, il personale di sicurezza di Atm è riuscito ancora una volta a bloccare tre writers, entrati abusivamente nel deposito della metropolitana di San Donato per imbrattare i treni della linea 3.
I tre writers sono stati avvistati da un operatore Atm grazie alle telecamere installate ed è subito scattato l’allarme. Gli addetti alla sicurezza sono riusciti a bloccare i tre writers nel retro del deposito, dopo un serrato inseguimento. Nel frattempo erano giunte sul posto la Polizia di Stato e la Polizia Locale, allertate tempestivamente.
In seguito al fermo da parte della Polizia, nell’auto che i ragazzi hanno cercato di utilizzare anche per la fuga, sono state ritrovate bombolette spray, macchine fotografiche, zainetti.
I tre ragazzi, due svizzeri e un belga, sono stati arrestati e verranno processati nei prossimi giorni.
Il lavoro di Atm si dimostra ancora una volta efficiente ed efficace contro chi danneggia i beni pubblici. Grazie anche alla proficua collaborazione con le Forze dell’Ordine, Atm riesce attraverso le proprie persone a contrastare fenomeni sensibili e a salvaguardare il patrimonio dei suoi depositi e dei suoi mezzi.
Dal 2012, inizio dell’attività anti-writers, il numero di attacchi medi mensili è sensibilmente diminuito, come il numero di imbrattamenti riusciti, che sono scesi dal 78% al 34%.
Dal 2012 le denunce effettuate da Atm sono più di 50, per quasi 200 persone.
Questo anche grazie al fatto che dall’agosto 2012 la collaborazione con la Polizia Giudiziaria e con la Procura della Repubblica si è molto intensificata.