Milano: nel 2014 cresce del 26,7% rispetto all’anno precedente l’uso delle bici di BikeMi

Milano, 14 GEN – “BikeMi continua a crescere e piace sempre di più ai milanesi. Il servizio di biciclette gialle in condivisione, avviato il 3 dicembre 2008 e diventato ormai un caposaldo della mobilità sostenibile, nel 2014 ha visto crescere i prelievi giornalieri del 26,7 per cento rispetto all’anno precedente”. Lo comunica in una nota il Comune di Milano.
“Se gli utilizzi totali nel 2013 – prosegue la nota – sono stati 1.910.868, infatti, nel 2014 hanno raggiunto quota 2.421.802. Un dato in continua crescita, che rispetto ai 702.599 prelievi del 2009 fa registrare un +244,7 per cento. Il record assoluto si è registrato il 16 settembre 2014, con 13.129 ‘affitti’.

Anche nei primissimi giorni del 2015 i milanesi hanno utilizzato con frequenza la bicicletta gialla per i loro spostamenti: tra il 1° e il 12 gennaio i prelievi sono stati 49.554. In tutto, dal 3 dicembre 2009 al 12 gennaio 2015, le bici prelevate sono state 8.302.310.
Parallelamente sono in costante aumento anche i ticket e gli abbonamenti. Rispetto all’anno precedente, nel 2014 i ticket giornalieri sono passati dai 35.342 ai 42.809 (+21,1 per cento), i settimanali, da 6.470 a 8.394 (+29,7 per cento), e gli abbonamenti annuali, da 23.510 a 28.878 (+22.8 per cento).
Ed è stata un successo anche la promozione natalizia, che durante le feste ha previsto lo sconto di 7 euro sull’abbonamento annuale acquistato in edicola: tra il 20 dicembre e il 6 gennaio sono stati attivati 397 abbonamenti acquistati presso le edicole convenzionate”.

“Il successo del bike sharing dimostra come i milanesi abbiano ormai integrato la bicicletta nella loro mobilità quotidiana e come siano interessati ai servizi in condivisione – dichiara l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran -. Lo sviluppo dei sistemi di sharing, come servizi sostitutivi o integrativi al trasporto pubblico, sono il futuro della mobilità sostenibile”.

“Ad oggi – conclude il comunicato – sono 3600 le biciclette in circolazione, 202 le stazioni. Entro maggio arriveranno anche 1000 biciclette a pedalata assistita e verranno installate nuove stazioni. E a proposito di mobilità in condivisione, con la primavera arriverà lo scooter sharing: il Comune di Milano a fine dicembre ha aperto il bando per individuare i soggetti pubblici o privati idonei a svolgere il servizio”.