Mantova viaggia in direzione green con il car sharing elettrico «e-vai». Presentato il servizio

Mantova, 27 APR – Mantova si prepara a offrire ai suoi cittadini e ai turisti una nuova modalità per spostarsi in città con il servizio di mobilità condivisa su auto elettriche presentato questa mattina. «e-vai», il car sharing su base regionale integrato al servizio ferroviario, verrà attivato per metà maggio su input del Comune di Mantova in collaborazione con la società in house Aster. Oltre a essere a disposizione dei cittadini, anche i turisti che raggiungeranno Mantova in treno potranno spostarsi e raggiungere con facilità i punti d’interesse in modo veloce, comodo e green.

A Mantova saranno cinque le postazioni «e-vai», in punti nevralgici della città: in Corso della Libertà, vicino al centro storico e alla sede del Comune; in Piazza Porta Cerese, accanto allo stadio e a Palazzo Te; in Piazza Don Leoni, nei pressi della stazione ferroviaria; in Via San Giorgio, di fianco a Palazzo Ducale e agli uffici di Aster srl; in Via Imre Nagy, nell’area di parcheggio antistante la sede di Aster. I punti di Corso Libertà e Piazza Porta Cerese saranno dotate di colonnina di ricarica per le auto elettriche.

Si estende anche a Mantova la rete green di «e-vai», che collegherà la città con gli altri oltre 70 punti del car sharing in più di 30 località lombarde, tra cui Cremona, gli aeroporti di Milano Linate, Malpensa, Orio al Serio e il sito di Expo Milano 2015, dove «e-vai» è l’unico car sharing presente, con due postazioni.

Alla presentazione hanno partecipato il sindaco, Nicola Sodano, il vice sindaco, Espedito Rose, l’assessore all’Ambiente, Vanna Segala, il mobility manager del Comune di Mantova Alessandro Gatti, il direttore e il vice direttore di Aster, Ildebrando Volpi e Andrea Piscopo e il responsabile sviluppo rete di «e-vai», Giovanni Alberio.

Esposta anche una delle vetture elettriche del parco auto green di «e-vai.

Un risparmio per l’ambiente e non solo: «e-vai» permette di usufruire per un’ora di una vettura elettrica con soli 5 euro, evitando i costi fissi connessi a un’auto di proprietà. I vantaggi non finiscono qui: a Mantova, come in altri comuni convenzionati, le vetture «e-vai» potranno circolare liberamente in corsie preferenziali e ZTL e parcheggiare gratuitamente nelle aree di sosta delimitate da strisce blu e gialle.