Mantova: riapre al pubblico la stazione passante di viale Risorgimento

Mantova, 17 AGO – Comune di Mantova e APAM inaugurano la riapertura al pubblico della stazione passante di Viale Risorgimento dopo il termine dei lavori di riqualificazione finalizzati a restituire agli utenti del trasporto pubblico una struttura pulita, confortevole e sicura.
Una spesa di 30.000€, di cui 25.000 dal Comune di Mantova, per rispondere in modo concreto e tempestivo ad un’esigenza pervenuta dagli utenti stessi e dagli abitanti della zona che chiedevano il ripristino della struttura, vittima nel corso degli anni di numerosi atti di vandalismo.
Danneggiamento degli interni e delle pareti, tentativi di scasso dell’emettitrice e di furto degli arredi hanno degradato nel tempo una struttura estremamente funzionale e confortevole che era diventata ritrovo di vandali e soggetti poco raccomandabili.
L’opera di riqualificazione ha previsto pertanto un intervento radicale finalizzato a ridurre al minimo le possibilità di ulteriori danneggiamenti futuri alla stazione passante: non è più una struttura chiusa ma i 12 piloni sostengono ora una struttura aperta con un numero di panchine maggiore rispetto al passato per garantire il più alto comfort possibile agli utenti del trasporto pubblico e l’installazione di tre telecamere collegate con la sala operativa della Polizia Locale garantisce una sempre maggior sicurezza. I tre occhi elettronici, di nuova generazione e ad alta risoluzione, consentono di poter monitorare l’area davanti, sotto e perfino dietro la pensilina della stazione passante, dove sono presenti anche alcuni esercizi commerciali. Le nuove telecamere sono conformi alle specifiche richieste dal Ministero dell’Interno e si vanno ad aggiungere alle altre undici preesistenti in zona.
Quella della stazione passante di Viale Risorgimento è stata una riqualificazione di natura strutturale, ma anche estetica in conformità con le esigenze di tutela paesaggistica del Comune di Mantova e con i vincoli culturali e architettonici finalizzati a preservare la bellezza della città. Un esempio su tanti, il posizionamento delle panchine, che non sono solo aumentate numericamente ma sono state anche collocate in modo tale da permettere di ammirare il paesaggio circostante fino, in alcuni punti, all’esedra di Palazzo Te.
L’opera di ristrutturazione è durata 40 giorni dove il disagio per gli utenti del trasporto pubblico è stato minimo. I lavori sono stati effettuati dopo la fine delle scuole quando il numero degli utenti fisiologicamente si riduce a causa delle vacanze estive e non ha previsto alcuna variazione del servizio.
Riapre oggi una stazione passante rinnovata nell’estetica, confortevole e sempre più funzionale e sicura che a breve ospiterà una nuova bacheca informativa dove utenti abituali e occasionali potranno trovare ogni informazione riguardante il trasporto pubblico di Mantova e provincia e tutti i servizi offerti da APAM.