12 novembre 2019

Livorno: trasporto scolastico e disabili. Il Comune lavora a nuovo bando per garantire continuità

trasporto scolastico salerno

Livorno, 12 maggio 2014 – Il Comune di Livorno sta lavorando alla predisposizione del bando di gara per il trasporto scolastico e dei disabili (in concomitanza con il bando per la gara regionale per individuare un gestore unico del trasporto pubblico locale) per garantire la continuità del servizio.
E questa mattina la Giunta Comunale ha stabilito che il servizio trasporto scolastico e quello a servizio delle categorie disabili avrà la stessa organizzazione attuale fino al 31 dicembre 2014, rilevando che, se la Regione manterrà l’impegno sui tempi della gara, non vi saranno problemi di sorta appunto per garantirne la continuità.

La previsione del Comune di Livorno è pertanto quella di procedere all’affidamento dei servizi (trasporto scolastico e disabili) al nuovo operatore con decorrenza dal 1° settembre 2015, con la riserva del possibile affidamento in un momento precedente, qualora i tempi della conclusione della gara unica regionale fossero più brevi rispetto a quanto preventivato.
Si ricorda che, per precedenti scelte dell’Amministrazione Comunale, il trasporto scolastico e quello a servizio delle categorie disabili, sin dal 1997 hanno sempre fatto parte integrante del trasporto pubblico locale.
Costituivano quindi oggetto del contratto di servizio 2005-2010 affidato all’ATL S.p.A. e oggi fanno parte degli obblighi di servizio imposti alla Società CTT Nord Srl a cui ATL ha conferito il ramo d’azienda nel 2012.
Come detto, questa “affiliazione” è destinata però a concludersi con il completamento della riforma del trasporto pubblico locale toscano prevista dalla Regione Toscana.
Entro la fine del 2014, come detto precedentemente, Regione Toscana provvederà a individuare un gestore unico del trasporto pubblico che opererà per tutto l’ambito territoriale regionale subentrando –attraverso una vera e propria cessione di ramo d’azienda – agli attuali gestori.
Nel momento in cui verrà aggiudicata definitivamente questa gara cesseranno le precedenti gestioni del trasporto pubblico locale e così pure quelle afferenti il trasporto scolastico e a servizio delle categorie disabili che, diversamente dal resto dei trasporti di linea, per indicazione della stessa Regione, dovranno anche essere organizzate direttamente dai Comuni con separate procedure di gara.
Per evitare interruzioni di servizio derivanti da disallineamenti nei tempi di aggiudicazione delle due gare – quella regionale per il Tpl – e quella comunale – per il trasporto scolastico e disabili- l’Amministrazione Comunale ha deciso quindi di procedere in parallelo alla Regione e quindi pubblicherà il proprio bando di gara non appena la Regione Toscana avrà definitivamente avviato la procedura di gara regionale per individuare il gestore unico del Tpl.
Secondo le previsioni regionali, l’invio delle lettere di invito e del capitolato di gara alle imprese che hanno già manifestato interesse alla procedura regionale (come da avvisi pubblicati nel 2012 e 2013) dovrà avvenire entro l’estate. Entro lo stesso termine dovrà essere pubblicato il bando di gara comunale per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico e per le categorie disabili.