Livorno: “M’illumino di meno” campagna di sensibilizzazione su consumi energetici

Livorno, 18 FEB – Torna “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione  sui consumi energetici ideata da Caterpillar di Radio2 Rai, alla quale già da alcuni anni aderisce il Comune di Livorno.

Il fine dell’iniziativa, che si avvale dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica, dell’adesione del Senato e della Camera dei Deputati, del patrocinio del Parlamento Europeo, nonché dell’adesione di centinaia di Comuni, è quello di diffondere un chiaro messaggio sull’incidenza dei comportamenti quotidiani sui consumi energetici, dallo spegnimento degli stand-by degli elettrodomestici all’utilizzo di lampadine a risparmio energetico.

Questa dodicesima edizione è dedicata, in particolare, al tema  della mobilità sostenibile con l’operazione “Bike the Nobel”, la campagna etica che prevede da parte della redazione di Caterpillar la candidatura della bicicletta a premio Nobel della Pace.

Per questo il Comune di Livorno, per l’intera giornata del 19 febbraio, rivolge a tutti i cittadini l’invito a rinunciare all’automobile e a utilizzare, al suo posto, i mezzi pubblici. L’Amministrazione raccomanda inoltre l’uso di bici e  mezzi a basso impatto energetico come simbolo di pace e di rispetto dell’ambiente.

 

Ma l’adesione all’iniziativa passa anche per lo spegnimento simbolico delle luci in alcuni punti strategici del centro cittadino, il 19 febbraio, dalle ore 17.30 alle ore 19.00, durante la messa in onda della trasmissione “Caterpillar”.  Come ogni anno, infatti, “M’illumino di meno” prevede
da parte di istituzioni, privati cittadini, scuole, negozi, aziende e associazioni, di manifestare la propria attenzione al tema della sostenibilità ambientale con lo spegnimento simbolico delle luci di abitazioni, vetrine, uffici.

A Livorno, dunque, rimarranno simbolicamente spente le luci di Piazza del Municipio, portici di via Grande, Piazza Grande, Via cairoli e Piazza Cavour.

Con lo spegnimento delle luci in zone simboliche della città e l’invito dei cittadini a preferire all’auto mezzi a basso impatto energetico – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Aurigi – puntiamo a favorire una riflessione collettiva sul tema del risparmio energetico. E’ infatti importante comprendere che quando si parla di rispetto per l’ambiente, ognuno di noi può e deve fare la sua parte.

 

A questo proposito, sul sito del Comune www.comune.livorno.it, è stato pubblicato il decalogo di “M’illumino di meno 2016”, con indicazioni per acquisire buone abitudini, adottando comportamenti per un corretto utilizzo delle apparecchiature, evitando sprechi di energia.

Maggiori informazioni possono essere trovate anche sul sito http://caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno

Questo il decalogo di “M’illumino di meno”:
1  spegnere le luci quando non servono
2  spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3  sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4  mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5  se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6  ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7  utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8  non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9  inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10  utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.