Livorno: la Polizia di Stato individua il piromane dei treni responsabile di diversi incendi

Livorno, 3 FEB – La Polizia di Stato di Livorno ha denunciato in stato di libertà un uomo per i reati di danneggiamento a seguito d’incendio, interruzione di pubblico servizio e attentato alla sicurezza ferroviaria, il tutto con l’aggravante della continuazione, per gli incendi sul treno Livorno – Grosseto avvenuti dal 21 al 25 gennaio 2015.
Gli uomini della Polizia Ferroviaria di Campiglia Marittima (LI), dopo una complessa attività investigativa che ha visto coinvolti il Commissariato di Cecina e il personale Trenitalia, con l’ausilio delle telecamere poste all’interno dei vagoni, sono riusciti ad individuare il responsabile dei fatti.
Lo stesso è risultato essere un uomo di 55 anni, nato nella provincia di Napoli, ma residente da tempo a Cecina, con precedenti di danneggiamento ed atti di vandalismo e incendio di cassonetti della spazzatura.
I poliziotti hanno svolto l’attività investigativa facendo particolare attenzione al modus operandi dei precedenti fatti. L’uomo infatti posizionava dei fogli di giornale sul sedile del treno prima di darli alle fiamme.