Presentata iniziativa “porte aperte a La Spezia Migliarina” in programma sabato e domenica

La Spezia, 26 marzo – Il Vice Sindaco della Spezia Cristiano Ruggia, l’Assessore regionali ai trasporti Enrico Vesco e il delegato della Spezia Francesco Leonardi questa mattina hanno presentato l’iniziativa che si svolgerà sabato 28 e domenica 29 marzo “porte aperte a La Spezia Migliarina” un evento promosso e gestito da Fondazione Ferrovie dello Stato e correlato all’accordo siglato a settembre tra Comune, Fondazione Fs , Regione Liguria per la valorizzazione del sito ex O.M.L. (Officine Manutenzione Locomotive) La Spezia Migliarina.

Si tratta di due giornate intense nelle quali si potrà visitare il comprensorio delle ex officine Cargo di Migliarina, accesso dalla salita di via Fontevivo, all’interno del quale sono disponibili alla visione e alla visita diversi mezzi ferroviari storici, inoltre sarà possibile effettuare corse speciale su treni storici verso le stazioni cittadine e attorno alle 12 giungerà un treno storico speciale da Milano.

Il giorno 28 partirà da Milano un treno storico speciale composto di vetture centoporte e vetture di prima classe trainato da una locomotiva 646 158 perfettamente restaurata nella sua livrea originale
IL convoglio partirà da Milano alle 7.40 con fermate in tutte le principali località per arrivare alla Spezia Migliarina alle11.50 il collegamento fra la stazione di La Spezia Migliarina e il deposito locomotive sarà garantito da autobus storici messi a disposizione dall Assofitram.
Ripartenza ore 16.05 Milano c. 20.30
Dopo il saluto del direttore di FondazioneFS ing. Cantamessa seguirà la visita guidata del sito.

La manifestazione ambientata nell’ex deposito locomotive della Spezia Migliarina oggi hub di fondazioneFS sarà una parata di rotabili storici di particolare pregio che rappresentano tutta l’evoluzione del trasporto ferroviario dagli inizi ai nostri giorni, in particolare saranno rappresentati tutti i gruppi di locomotive che hanno contribuito allo sviluppo della trazione in corrente continua, le veterane 626 428 636 con fabbricazione dal 1937 e le ultime 656 locomotive tradizionali del 1970, saranno presenziate e visitabili dal pubblico. Nell’ ampio parco verde annesso alla struttura la perfetta conservazione del triangolo di binari un tempo adibito alla “giratura delle locomotive” permetterà di ammirare la locomotiva a vapore 740 278 in perfetto stato di marcia che, sbuffando, eseguirà movimenti di manovra.
Inoltre nell’ampio piazzale esterno sarà possibile ammirare carrozze viaggiatori e carri merci, vetture ristoro e ristorante in originali livree TEE, “centoporte” lucenti di ottoni e legni masselli , spartane “corbellini del secondo dopoguerra, esemplari unici di elettromotrici anni 30′ Ale 883 e le famose Ale 623 “varesine”
Per entrambe le giornate negli orari di apertura al pubblico sarà organizzato un collegamento speciale, fra il deposito locomotive e la sede del Museo Nazionale dei Trasporti, con automotrice storica a nafta Aln772 gratuito fino ad esaurimento dei posti.

Si concretizza così con un primo evento l’impegno preso con il protocollo sottoscritto a settembre scorso tra A.C., regione Liguria e Fondazione Fs che prevedeva proprio la valorizzare l’ex Deposito Locomotive FS della Spezia Migliarina che rappresenta, nell’ambito dell’attività ferroviaria gestita da Fondazione FS, un sito di rimessaggio e di manutenzione di importanza strategica, sia per la grande varietà di tipologie di mezzi che per la specializzazione delle lavorazioni eseguite, raro esempio di archeologia industriale “vivente”, contenitore di competenze e mestieri ormai desueti.
L’ex Squadra Rialzo FS della Spezia Centrale rappresenta, un “contenitore” di testimonianze e memoria storica di elevato interesse culturale, tecnico ed etnoantropologico di riferimento Regionale.
Inoltre la Fondazione fs ospita nelle sue strutture diverse associazioni impegnate nella salvaguardia del patrimonio e della memoria storica del nostro paese, tutte contribuiranno alla manifestazione.
CAMS auto e moto storiche con una notevole esposizione di auto moto camion storici, mezzi militari ecc. Inoltre conferiranno un riconoscimento,la targa oro dell’ ASI, ad un locomotore diesel del 1944 il 143 3021 unico esemplare efficiente rimasto
ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI ampia esposizione di reperti e simulazione di trasmissioni
CAI CLUB ALPINO ITALIANO illustreranno le loro iniziative e attività
PENSIONATI DELLA POLIZIA DI STATO mostra e reperti della nostra città
PENSIONATI FERROVIERI memoria storica del deposito, cimeli e documenti del deposito locomotive
ASSOCIAZIONE CICLISTI STORICI Rudy Projet Stampe, foto, cimeli, e biciclette che hanno fatto la storia.

Insomma nel comprensorio si condensa un ricco panorama di appassionati del mondo della tecnologia che sarà completato, in futuro con la grande collezione statica del Museo Nazionale dei Trasporti ora di sede a Fossitemi.

Il Vice Sindaco Ruggia e l’assessore Regionale Enrico Vesco : Ringraziano la Fondazione Fs e l’ing Cantamessa perché ora La Spezia e la Liguria possono vantare un altro polo attrattivo molto importante legato al “ Mondo” della tecnologia e dei trasporti potenziando così nella città l’offerta di strutture visitabili da un’utenza vasta. Inoltre la presenza di tante associazioni ha fatto rivivere un’area che purtroppo aveva perso la sua funzione rigenerando così di fatto una porzione importante di città e di più rendendola permeabile a tutti.
“Ho già nei giorni scorsi avuto modo di dire – ha sottolineato il vice sindaco Cristiano Ruggia – che attorno ai mezzi storici di trasporto si concentra la storia della tecnologia italiana e di tante storie che sono passate su quei mezzi, le storie di chi li ha progettati e costruiti, le storie di chi li ha condotti e di chi li ha usati, un intreccio tra l’ingegno e i sentimenti di tanti. Questa è una cosa bellissima.