Il Frecciarossa 1000 è arrivato ad Explora, il Museo dei Bambini di Roma. Poi a Milano e Napoli

Roma, 14 MAG – Il Frecciarossa 1000 – il nuovo treno ad alta velocità di Trenitalia in servizio dal 14 giugno – arriverà ad Explora, il Museo dei Bambini di Roma, con un mese di anticipo: giovedì 14 maggio alle 10.

A disposizione dei visitatori una fedele ricostruzione, in scala 1/20, del supertreno AV che può raggiungere i 400 km orari. Per la gioia dei bambini, l’allestimento prevede la possibilità di pilotare da lontano il treno, sospeso a 2,40 metri d’altezza su un binario lungo 50 metri. Una cabina di guida (in scala 1/2) trasformerà in provetto macchinista chiunque si cimenti ai comandi. I piccoli si divertiranno ad attivare il pantografo, chiudere le porte, accelerare e frenare il treno del futuro, che essendo dotato di due webcam proietterà nella cabina di manovra le immagini del percorso. Ad arricchire ulteriormente il carattere ludico dell’esposizione interattiva, un touch screen introdurrà contenuti didattici inediti e appassionanti, nonché vocaboli nuovi, aiutando i piccoli a capirne il significato.

All’evento – al quale prenderà parte la JuniOrchestra, compagine di giovani musicisti (formata in questa occasione da bambini tra i 6 e i 12 anni) dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che eseguirà musiche di Piccinni, Maineri e Churcill – saranno presenti, tra gli altri, Michele Elia, amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Michele dall’Ongaro, presidente della Fondazione Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Patrizia Tomasich, presidente di Explora.

L’appuntamento nel museo capitolino è solo il primo di un progetto di ampio respiro, pensato dalle FS Italiane per avvicinare, attraverso il gioco, i bambini al mondo delle ferrovie e del trasporto su ferro, il più ecologico tra quelli a motore.

Seguiranno altri eventi a giugno e fine ottobre, sempre in città raggiunte dall’Alta Velocità e in musei dedicati ai bambini: il MUBA di Milano e la Città della Scienza di Napoli.

E’ prevista una riduzione del 10% sul biglietto d’ingresso a Explora per i nuclei familiari possessori di CartaFRECCIA o che hanno viaggiato con l’AV Trenitalia: ai primi basterà presentare la tessera, i secondi dovranno mostrare un biglietto emesso nei cinque giorni precedenti.

Un progetto pensato per divertire i più piccoli che coinvolgerà anche genitori e adulti in genere.