Genova: la Metropolitana entra nell’era digitale, possibile telefonare e navigare in rete

Genova, 3 DIC – Nella metropolitana di Genova è in funzione da ieri il servizio di connettività dati e voce, una rete di telecomunicazione di ultima generazione che consente ai viaggiatori di essere online e telefonare sui treni e in banchina. Lo ha annunciato il sindaco Marco Doria presentando la novità frutto della collaborazione tra Amt, Metroweb e Commscon, a bordo di un treno della metropolitana in viaggio dalla stazione di De Ferrari a quella di Sarzano.
Erano presenti all’inaugurazione anche gli assessori alla Mobilità Anna Maria Dagnino e all’Informatica Isabella Lanzone, l’amministratore delegato di Metroweb Genova Guido Garrone, l’amministratore delegato di Commscon Italia Piercarlo Giannattasio e all’amministratore unico di AMT Livio Ravera.
“E’ una nuova opportunità offerta ai cittadini- ha detto Marco Doria. La diffusione di queste nuove possibilità di connessione avrà un seguito nel Centro storico e, all’interno di un disegno organico, in ambito portuale”.
Il servizio è a costo zero per il Comune. “Grazie a un investimento privato in spazi pubblici, senza oneri per Comune e Amt, da oggi a bordo della metropolitana genovese sarà possibile telefonare e collegarsi alla rete dal proprio smartphone, un passo in avanti significativo – ha sottolineato Doria – La maglia nel 2016 si allargherà al centro storico, all’area portuale e progressivamente al resto della città”. Nel 2016 a Genova arriveranno i ‘lampioni intelligenti’ nel centro storico grazie all’accordo siglato tra Comune e Metroweb, per sviluppare un’integrazione tra la banda ultra larga e la rete dell’illuminazione pubblica. Sempre nel 2016 Metroweb effettuerà un importante investimento per il cablaggio dell’area portuale.